Casa » Sport

Koulibaly: "Sarri mi ha fatto crescere tanto. Scudetto? Meglio non parlarne"

14 Gennaio, 2018, 08:39 | Autore: Ave Pintor
  • Kalidou Koulibaly Napoli Serie A 2016/17

"Vogliamo continuare così e vincere più partite possibili".

Sicuramente è dispiaciuto a tutti uscire dalla Champions, perchè è una vetrina importante e tutti vorrebbero sempre giocarla.

Scudetto? "Preferisco i fatti alle parole". Faremo di tutto per vincere tutte le partite, e poi vedremo cosa Dio ha riservato per noi. Lavoriamo sodo, proviamo a giocare un buon calcio, ci divertiamo e faremo i conti alla fine della stagione.

Peccato per l'infortunio di Ghoulam, per noi è un calciatore importante dentro e fuori dal campo. Ha ragione Sarri a dire che la sua assenza è un deficit per la squadra. E' una persona molto positiva nello spogliatoio che sa anche come mettersi in evidenza sul campo: è riuscito a consegnare 6 assist e ha segnato 2 gol all'inizio della stagione. È un vero leader, che potrebbe persino prendere la fascia da capitano del Napoli.

"Ounas? Venire al Napoli è stata la cosa migliore che gli potesse capitare". Deve solo imparare le cose bene qui in Italia, il campionato italiano è diverso dagli altri. Gli do molti consigli, gli parlo molto ed anche Ghoulam lo fa. Si è visto che è ancora acerbo sotto alcuni punti di vista, ma è innegabile che abbia tanta qualità. Quando dovevo firmare il rinnovo con il Napoli è stato lui ad incitarmi; poi la stessa cosa ho fatto io quando è toccato a lui rinnovare. "Il primo anno è stato di adattamento, con l'arrivo di Sarri sono migliorato tantissimo". Sto migliorando molto ogni giorno anche grazie a Sarri: è stato lui ad aiutarci molto sul piano tattico. La nostra squadra è composta da grandissimi campioni: Marek, Mertens e Insigne sono tra i migliori con cui ho giocato, anche Ghoulam per me è il miglior terzino sinistro del mondo. "A marzo e aprile capiremo se davvero possiamo vincerlo, ora pensiamo a restare in alto".