Elezioni politiche, Di Maio: "abbiamo già vinto"

15 Gennaio, 2018, 05:58 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Elezioni politiche, Di Maio:

Inoltre bisogna tenere conto del fatto che le regole del diritto internazionale vincolano tutti i paesi ad accogliere le richieste di protezione e ad occuparsi delle persone che ne hanno diritto. Il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, questa mattina a Ivrea per presentare il candidato sindaco e imprenditore locale Massimo Fresc, ha promesso di svelare a breve la sua formazione di governo.

Infuria la campagna elettorale in vista delle elezioni del 4 marzo.

"Il nostro governo sarà noto prima delle elezioni politiche" ha dichiarato il leader M5s. Gli italiani non voteranno a scatola chiusa. "Il nostro non è un programma nè di destra nè di sinistra ma un programma che mette al centro il miglioramento della qualità della vita degli italiani - ha aggiunto il leader del movimento - destra e sinistra sono schemi che hanno disilluso". L'intento è chiaro: pescare tanto nell'elettorato deluso del Pd, "che doveva aiutare i lavoratori e ha tolto l'articolo 18", che in quello del centrodestra, "che doveva aiutare le imprese e ha sostenuto lo spesometro". Ci accusano di essere o di sinistra o di destra ma quando ci tagliamo gli stipendi non sanno più cosa dire. Numerose le proposte programmatiche illustrate da Di Maio, molte delle quali votate alla semplificazione del paese. Abbiamo restituito 21 milioni di euro agli italiani.

Di Maio racconta che da Presidente della Camera non mai utilizzato l'auto blu "Abbiamo maggiore credibilità degli altri per dire che una volta al governo inizieremo a tagliare gli sprechi di questo Paese". "Sia Renzi che Berlusconi hanno detto la battaglia è tra noi e il M5s, quando sento queste cose capisco che abbiamo già vinto, siamo davanti e loro ci inseguono", si dice sicuro Luigi di Maio, che si spinge anche oltre: "Credo che triplicheremo il numero di nostri parlamentari". Noi lo faremo". E sul sociale: "Non rassegniamoci alle poche nascite favorendo l'immigrazione.