Casa » Sport

Bologna, è il giorno di Paz. Ipotesi Gabbiadini ma solo per l'estate

17 Gennaio, 2018, 23:00 | Autore: Ave Pintor
  • Simone Verdi posa con la maglia del Bologna

Proprio quando si stava per chiudere, il colpo di scena: Verdi non se l'è sentita di lasciare Bologna e ha preferito declinare l'offerta.

Simone Verdi spiega anche di non aver ricevuto pressioni dal Bologna: "Il club mi ha spiegato che i soldi facevano comodo ma la decisione finale la dovevo prendere io e mi hanno appoggiato". Ringrazio il Napoli e i tifosi che mi hanno fatto un'offerta importante e mi hanno fatto sentire tutto il loro calore, ma in questo momento non voglio lasciare il Bologna, un club che mi ha fatto crescere e ha puntato su di me. Quello che risalta è che una scelta libera e personale di un giocatore possa portare a degenerazioni come quelle che si leggono da ieri mattina un po' ovunque. Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, avrebbe gradito molto l'arrivo del classe '92, dato che lo conosce dai tempi di Empoli. Cosa succederà a giugno si vedrà, ora penso a questo campionato.

L'esterno rossoblu ha avuto anche parole di stima per Giuntoli e Sarri che hanno spinto per portarlo al Napoli: "Devo ringraziare Giuntoli perché ha provato in tutti i modi a convincermi". Il 25enne ha rifiutato il trasferimento al Napoli per restare con gli emiliani. Altra eccezione, visto che è stato preso in considerazione seriamente solo alla fine della prima stagione di Sarri dopo un periodo gestito con poca convinzione. "Non mi hanno detto mica se giocavo o meno, sono consapevole che devi andare carico e con la testa giusta per giocarti il posto". I commenti (chiamiamoli così per carità di patria) come questi sono migliaia, tutti scritti sotto la foto di Verdi e della fidanzata Laura mentre erano in vacanza a Dubai e "Beduini nel deserto" hanno scritto i due giovani ignari del deserto che alberga invece nei cervelli di questi trogloditi. Non è stato un no al Napoli. Inutili i tentativi di convincerlo di alcuni calciatori del Napoli: "Mi hanno scritto Sepe e Tonelli in questi giorni, ma avevo intenzione di finire l'annata qui e continuare il mio processo di crescita".

Verdi sarebbe potuto essere un rinforzo importante per la squadra partenopea, un trasferimento che aveva destato l'interesse di tanti anche in ottica fantacalcio. Ed è giunto alla conclusione che non fosse il tempo giusto per cambiare aria, per fare quel salto di qualità che tutti i giocatori ambiscono a fare.