Casa » Sport

Inter-Roma, Spalletti: "Santon non deve chiedermi scusa, dobbiamo avere più coraggio"

22 Gennaio, 2018, 04:18 | Autore: Ave Pintor
  • Spalletti: “L'errore di Santon? Se viene a chiedere scusa non gioca più. Su Rafinha…”

Ci può stare, non deve chiedere scusa a qualcuno, se la chiede a me non gioca più. Il ragazzo si allena nella maniera giusta, magari ha anche sbagliato ma nulla di grave. Davide non deve chiedere scusa a nessuno. Questi errori li fa chi gioca a calcio, solo chi non gioca non li fa. I discorsi comodi sui divani sono un conto, quando scendi in campo e devi fare metri contro El Shaarawy è un altro conto.

TROPPO TIMORE - "Siamo l'Inter, dobbiamo avere il coraggio di arrivare fino in fondo in partite come quelle di questa sera. Dobbiamo fare la strada passo dopo passo, non c'è nessun pulmino che ci passa a prendere." .

L'analisi di Spalletti prosegue sottolineando le lacune mostrate dai suoi: "Handanovic non ha fatto le parate di Alisson, poi in costruzione abbiamo peccato in velocità". E' chiaro che dal divano è più facile rispetto a giocare e ad affrontare giocatori veloci come El Shaarawy. Chi non regge il livello, si deve fare da parte.

Infine il commento su Brozovic, autore dell'assist decisivo nel finale: "Le sue partite le ha giocate, poi quando dimostra di essere più bravo degli altri lo faccio giocare". Troppe palle perse. Brozovic? Nel secondo tempo invece si è aggiustata la situazione dal punto di vista della pressione, serviva qualche responsabilità in più. Siete bravi a giocare a briscole con le figurine dei calciatori. Le difficoltà della correttezza operativa ci hanno portato qui, ma dietro bisognava coprire numericamente. "La squadra vive su un equilibrio sottile, per cui oggi abbiamo giocato con due mezzali al posto dei due mediani".