Casa » Sport

Lecce-Catania 1-1, i Top&Flop: Lodi e Tedeschi sugli scudi

22 Gennaio, 2018, 02:07 | Autore: Ave Pintor
  • Copertina Lecce vs Catania

Vigilia di preparazione per i giallorossi che attendono il big match contro il Catania. A segno Lodi nel primo tempo dal dischetto, nella ripresa risponde Di Piazza con un diagonale imprendibile per Pisseri. Sul tiro di Di Grazia Perucchini non trattiene, sul pallone arriva Mazzarani che viene steso prima di poter ribadire in porta. Da quell'episodop e fino al termine della prima frazione il Catania si è ritrovato a fare la partita che voleva, avanti di una marcatura, compatto tra i reparti e pronto a ripartire. "Anche il tecnico Liverani nella conferenza della vigilia si è augurato uno stadio tutto giallorosso e con 20.000 tifosi ad accompagnare gli undici in campo". Del resto il Catania ha un impianto difensivo collaudato e la serie di corner che i salentini si procurano non hanno conseguenze. Al 40' Pisseri si sporca i guanti ma è centrale il colpo di testa di Caturano.

Ammoniti: Cosenza; Aya, Pisseri, Curiale. Due minuti dopo Curiale colpisce con una testata Cosenza che lo aveva spinto oltre la linea di fondo difendendo il pallone: l'arbitro estrae solo il cartellino giallo e nell'azione successiva l'ex del Lecce sfiora il raddoppio per gli ospiti (nell'occasione viene espulso il direttore sportivo del Lecce, Meluso). La strategia attuata dai padroni di casa paga, visto che dopo i due campi che buttano nella mischia Di Piazza e Tsonev la partita si infiamma.

LECCE (4-3-1-2) 22 Perucchini; 10 Lepore, 5 Cosenza, 2 Riccardi, 3 Di Matteo; 29 Armellino, 6 Arrigoni, 4 Mancosu; 8 Costa Ferreira; 18 Caturano, 9 Di Piazza. A disposizione: Chironi, Vicino, Valeri, Megelaitis, Ciancio, Gambardella, Persano, Legittimo.

Catania (3-5-2): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan; Caccavallo (Russotto 68′) Mazzarani (Rizzo 68′), Lodi, Caccetta; Di Grazia (Semenzato 80′), Curiale (Ripa 80′). A disposizione: Martinez, Blondett, Bucolo, Fornito, Manneh, Esposito, Lovric.