WIND DAY ~ a Taranto scuole chiuse

22 Gennaio, 2018, 01:40 | Autore: Cleonico Iarussi
  • TARANTO DAL 2013 QUALITA’ DELL’ARIA ENTRO I LIMITI DI LEGGE

Scatta così l'ordinanza che il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha firmato lo scorso ottobre, che dispone la chiusura delle scuole nelle giornate di Wind day nel rione Tamburi in quanto il vento - ma soprattutto le polveri dell'Ilva - impediscono di aprire le finestre e di areare normalmente gli ambienti scolastici. Ma nel quartiere Tamburi ci sono anche i plessi di un altro istituto comprensivo. E alla ripresa delle lezioni, dopo due giorni di "vacanze forzate", sui banchi di una classe sarebbero stati trovati residui di polvere minerale.

Intanto la Fiom Cgil ha sollecitato la Regione Puglia e gli enti competenti Arpa Puglia, Asl Taranto, Comune e Provincia di Taranto, a istituire "un tavolo di confronto per verificare l'efficacia delle misure previste durante i Wind days e la possibilità di adottare misure alternative che abbiano un minor impatto sulla città". Al rientro a scuola i ragazzi hanno pulito i banchi con panni e fazzoletti che sono rimasti impregnati di frammenti di polvere. Proprio in considerazione della realtà di Taranto, il Governo ha infatti chiesto ai commissari Ilva di avviare le prime opere del parco minerali in attesa del subentro di Am Investco nella gestione dell'azienda.

Sul futuro dell'Ilva è intervenuta la viceministra allo Sviluppo economico Teresa BellanovaIeri: "Siamo a un passo dal far ripartire finalmente l'ambientalizzazione in un territorio che è stato devastato dal disinteresse, dal disimpegno e dalla complicità di chi ha avuto responsabilità di governo e si è voltato dall'altra parte".

Il ministro dell'ambiente Galletti ha affermato in proposito che i lavori preliminari, per la copertura dei succitati parchi, inizieranno nel mese di febbraio.