Fiaccolata per Giulio Regeni a due anni dalla scomparsa

23 Gennaio, 2018, 11:11 | Autore: Rufina Vignone
  • Claudio Regeni

Il 25 gennaio 2016 il nome di Giulio Regeni si aggiungeva a quelli dei tanti egiziani e delle tante egiziane vittime di sparizione forzata. Per ricordarlo, sui valori di unione e di convivenza, i Collegi del Mondo Unito (UWC), in cui Giulio aveva studiato per due anni, su un'idea di March.

Il 25 gennaio, nel secondo anniversario della scomparsa del giovane ricercatore friulano, trovato morto il 3 febbraio, poco distante da Il Cairo, con evidenti segni di tortura sul corpo, Milano parteciperà alla fiaccolata per non dimenticare e chiedere con forza che siano accertate le responsabilità e siano individuati i colpevoli di questo terribile atto, dando una risposta alla sua famiglia e al nostro Paese. La canzone "Hands" è disponibile gratuitamente sul sito www.cellolabel.com/hands e sulle piattaforme musicali online. Anche Pesaro vuole ricordare il giovane ricercatore universitario italiano, scomparso due anni fa, in Egitto, mentre stava svolgendo una ricerca accademica.

Tutti possono partecipare all'iniziativa che ha il duplice scopo di continuare a chiedere verità per Giulio e rispondere all'appello dei suoi genitori che hanno chiesto tutta l'Italia fosse attraversata da un fiume giallo di solidarietà e di memoria.

Alle 19.41, ora della scomparsa, si accenderanno insieme le fiaccole e si raccoglieranno per un minuto di silenzio. L'iniziativa, organizzata da Amnesty International, si terrà a Pesaro, come nel resto d'Italia, giovedì 25 gennaio prossimo. Il testo ha un carattere 9, giustificato, scritto in un ottimo inglese. Fino alla verità. (RT is not endorsement) #veritapergiulioregeni.