Casa » Sport

Napoli, Hamsik: "Serviva pazienza per vincere contro l'Atalanta, non si fermano mai"

23 Gennaio, 2018, 15:03 | Autore: Ave Pintor
  • Marek Hamsik al MANN con la sua maglia celebrativa esposta

I turisti presenti hanno guardato con stupore la scena, poi hanno capito si trattasse dell'idolo indiscusso della folla ed hanno applaudito anche loro il campione slovacco, che ha salutato e sorriso ai presenti. Dieci anni che rappresentano tre quarti della vita di un calciatore.

Ancora non mi sono reso conto di aver superato Maradona, me lo dicono tutti, è una cosa bellissima. Sono contento di fare parte di questa mostra e della storia del Napoli. "No, ci penserà il San Paolo".

Il pensiero per il tricolore c'è, dopo venti giornate siamo là e stiamo combattendo per arrivare fino alla fine.

MERCATO - Infine un commento sulle voci di mercato che riguardano il Napoli, alla ricerca di rinforzi sugli esterni offensivi: "La rosa è ampia, chi ha giocato meno ha però sempre risposto bene, la squadra è pronta ad andare avanti così fino alla fine poi vedremo che cosa farà la società". "Ma è una cosa positiva tornare al goal, ha segnato e ora ci darà una grossa mano". Ci dobbiamo credere, ci aspettano partite sulla carta facile ma su campi difficili, dobbiamo lavorare a testa bassa e lottare per portare a casa più vittorie possibili. Vogliamo sfruttare le nostre partite in casa con il nostro pubblico al San Paolo e provare a vincerle tutte, è sempre stata la nostra forza giocare davanti ai nostri tifosi. Ogni partita deve essere una finale.

Marek Hamsik si racconta al MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli in cui fino al 28 Febbraio c'è la mostra "Il Napoli nel mito". "Ora pensiamo al Bologna domenica".