Terremoto magnitudo 7.9 nel golfo di Alaska, allarme tsunami

23 Gennaio, 2018, 13:41 | Autore: Menodora Allio
  • Terremoto magnitudo 7.9 nel golfo di Alaska, allarme tsunami

Una fortissima scossa di terremoto, di magnitudo 8.2 è stata registrata a una profondità di sei chilometri nel Golfo di Alaska, 272 chilometri a sudest dell'isola di Kodiak. La magnitudo stimata da USGS 8.2 sulla scala Richter, INGV da invece una magnitudo di 7.6.

Per via del potente sisma le autorità hanno diramato l'allerta tsunami. Secondo la agenzia di stampa Reuters, la costa occidentale degli Stati Uniti è stata posta al livello inferiore di "tsunami watch". Il tremore della violentissima scossa è stato avvertito fino ad Anchorage, la città più popolosa dell'Alaska, situata più di 500 chilometri a nord rispetto all'epicentro. Secondo le loro stime, qualsiasi tsunami avrebbe impiegato almeno tre ore per colpire i 49 stati più bassi.

L'Alaska è una delle zone a maggior concentrazione sismica in tutto il mondo. La scossa della durata di 4 o 5 minuti causò il crollo di palazzi e si aprirono delle crepe nelle strade, diffusi i fenomeni di liquefazione, abbassamento e innalzamento del terremo. La prima è il 27 marzo 1946 quando un violentissimo sisma di magnitudo 9.2 con epicentro vicino ad Anchorage provocò danni immensi. Il 1° aprile 1946 un sisma di magnitudo 8.6 provocò circa 170 vittime.