Casa » Sport

Sette gol della Juve al Sassuolo, ma scatta l'emergenza infortuni

04 Febbraio, 2018, 19:39 | Autore: Ave Pintor
  • Iachini 'Juve? Ci vorrà la gara perfetta. Ecco cosa serve'

Khedira 7,5 La sua doppietta affossa il Sassuolo e chiude la partita.

RUGANI 6: partecipa al flipper che sblocca il risultato, un paio di sbavature iniziali ma c'era tanta ruggine da togliersi di dosso.

Prosegue la 23esima giornata di questa emozionante Serie A TIM. Dopo i due anticipi del sabato di ieri, con i pareggi in Sampdoria-Torino e Inter-Crotone, e la gara delle 12:30 fra Hellas Verona e Roma che ancora non si è conclusa, a breve sarà il momento della discesa sul rettangolo verde delle cinque partite previste per le ore 15:00 di oggi, prima del posticipo, che sarà invece Benevento-Napoli.

Pjanic 7,5 - Ottima prova del centrocampista bosniaco, tornato ai suoi livelli.

De Sciglio 6,5 Attento, puntuale, preciso nei passaggi e deciso nel recuperare palloni. MATUIDI 6 Un po' falloso, è costretto a lasciare il campo per infortunio al 25' venendo rimpiazzato da Marchisio.

All. ALLEGRI 8 Le sue scelte vengono ripagate sin dall'inizio ed è coraggioso nell'effettuare tutti i cambi all'intervallo. Poker servito e Sassuolo ormai totalmente in balia dell'avversario.

Secondo tempo che riprende il primo, almeno nei primi minuti, con la Juventus in controllo del pallino del gioco.

All. IACHINI 5 Inutile la presumibile strigliata data ai suoi giocatori durante il riposo, i nuovi arrivati hanno bisogno di tempo per comprendere i meccanismi. Sugli sviluppi del corner arriva il raddoppio, firmato da Khedira abile a deviare in rete una spizzata di testa di Alex Sandro. Possente ma anche lucido, perno insostituibile della difesa bianconera. Ricordiamo inoltre che l'arbitro della sfida è il signor Giacomelli della sezione di Trieste il quale prende il posto del collega infortunato Pasqua di Tivoli, trasferitosi al VAR. MIGLIORE SASSUOLO (PRIMO TEMPO): DUNCAN 6 Recupera diversi palloni e prova a spingere dalla sinistra. Nel Sassuolo, Inchini toglie ben presto gli insufficienti Berardi e Politano inserndo Matri e Biondini.