Fatture false con il "copia e incolla": coppia denunciata

23 Febbraio, 2018, 19:31 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Fatture false con il

La vittima purtroppo non è la sola.

Hanno trovato su internet un documento redatto da un professore di Unimore, lo hanno copiato poi lo hanno fatto passare per una ricerca privata fatturandola 500mila euro. I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria Guardia di Finanza di Brescia hanno portato all luce un giro di fatture false per oltre 100 milioni di euro, emesse/ricevute da societa' appartenenti allo stesso "gruppo imprenditoriale" (cinque societa' con sede dichiarata a Brescia e una a Bedizzole) riconducibili a due coniugi di Brescia, entrambi gia' condannati nel 2017 per bancarotta fraudolenta.

La guardia di finanza di Brescia ha eseguito un decreto di sequestro preventivo per un valore di oltre 14 milioni di euro, pari - secondo l'indagine - al profitto dei reati commessi.

I costi per i falsi noleggi venivano, contestualmente, "compensati" con falsi ricavi dovuti all'emissione di altre fittizie fatture a soggetti compiacenti e, dall'altro, i crediti Iva accumulati venivano utilizzati per "chiudere" i debiti tributari della società. I finanzieri infatti hanno scoperto che i dossier indicati nelle fatture fittizie erano il plagio di materiale didattico già realizzato da altri soggetti estranei alla vicenda. Questo materiale era destinato ad uso di insegnanti/studenti universitari.