Casa » Sport

Milan-Ludogorets Razgrad 1-0: Cutrone fa l'assist, Borini fa gol

23 Febbraio, 2018, 10:56 | Autore: Ave Pintor
  • Milan-Ludogorets Razgrad 1-0: Cutrone fa l'assist, Borini fa gol

Il Milan non snobba l'ostacolo Ludogorets nonostante una qualificazione già in ghiaccio, prosegue con la bella abitudine della vittoria pur utilizzando moltissime seconde linee e si proietta al trittico di fuoco Roma-Lazio (ritorno della semifinale di Coppa Italia)-Inter tenendo alto il morale e centrando comodamente l'accesso agli ottavi di Europa League. L'azione del gol è bellissima: Kessie sventaglia sulla sinistra per Cutrone, che dal fondo mette un tracciante per Borini, che con un inserimento perfetto batte l'estremo difensore avversario. Rimandati invece André Silva e Locatelli, ancora troppo timidi.

CALCIO Un tranquillo 1-0 firmato Borini basta al Milan per archiviare la pratica Ludogorets ed atterrare agli ottavi di finale di Europa League. Fiducia nelle vesti di falso nueve a Silva con a supporto Borini e Cutrone, entrambi protagonisti di un momento magico.

I bollenti spiriti degli ospiti durano pochissimo, con il Milan che dopo una manciata di minuti si prende il pallino del gioco. La gara di una settimana fa non rispecchia il risultato finale: nel primo tempo abbiamo sofferto. Al 20' i padroni di casa passano in vantaggio: Cutrone scappa a Cicinho e mette in mezzo un rasoterra al bacio per il tap-in vincente di Borini, che all'altezza del secondo palo brucia Natanael e trova lo spiraglio giusto. Terzo gol nelle ultime 4 uscite per il duttile attaccante.

QUI MILAN - Ampio turnover per Gattuso che dovrebbe mandare in campo i suoi con il classico 4-3-3: Donnarumma in porta, pacchetto arretrato composto da Abate e Antonelli sulle fasce mentre al centro Musacchio e Romagnoli. La ripresa scorre senza altre emozioni. Tutto centrato e pazienza per le note negative, come la solita serata da Paperino di André Silva.

Buone indicazioni per Gattuso soprattutto da Cutrone e Borini. Il portoghese ha bisogno del gol per sbloccarsi da quello che sembra un problema mentale, con l'ultimo sigillo datato addirittura 23 novembre.