Nel 2017 il Pil sale dell'1,5%, al top dal 2010

01 Marzo, 2018, 20:48 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Operaio meccanico al lavoro

L'indice dei prezzi Pil (preliminare) ancora riferito al 4° trimestre del 2017, ha registrato un +2,3% che ha invece disatteso le previsioni e il risultato precedente, entrambi al 2,4%. Lo comunica l'Istat, rivedendo al rialzo la stima sulla media dei 4 trimestri. Il dato è leggermente migliore di quello previsto dal governo, che si aspettava un rapporto pari al 131,6%.

La domanda interna ha contribuito positivamente alla crescita del Pil per 1,5 punti percentuali (1,3 al lordo della variazione delle scorte) e la domanda estera netta per 0,2 punti. Il rapporto tra debito e Pil nel 2017 è sceso dal 132% del 2016 al 131,5%.

L'indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche (AP), misurato in rapporto al Pil, è stato pari al -1,9%, a fronte del -2,5% del 2016. Il risultato del 2017 non include la contabilizzazione degli effetti delle "Disposizioni urgenti per la liquidazione coatta amministrativa di Banca Popolare di Vicenza S.p.A. e di Veneto Banca S.p.A."; per definirli si attende la valutazione di Eurostat, richiesta con procedura formale.

Bene il Pil italiano nel 2017. Il saldo è positivo da 8 anni consecutivi.