Alfa Romeo: a Ginevra in scena le serie speciali

02 Marzo, 2018, 07:32 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Le Alfa Romeo Stelvio e Giulia NRING serie speciali chiamate“Nürburgring Edition” che debutteranno al Salone di Ginevra

Dopo le verifiche da parte della Casa del Biscione, l'Alfa Romeo ha comunicato che "i veicoli interessati sono stati equipaggiati con un liquido dei freni contaminato con un tipo di olio non compatibile". Le versioni NRING saranno riconoscibili dal colore della carrozzeria che sarà un "grigio circuito" e dallo scudetto anteriore in fibra di carbonio, oltre alle minigonne e specchietti. Inoltre, Stelvio e Giulia Quadrifoglio "NRING" offrono di serie freni carbo ceramici, sedili sportivi Sparco con cuciture rosse e guscio in carbonio, pomello cambio automatico con inserto in carbonio firmato Mopar® e volante in pelle e alcantara anche questo in fibra di carbonio. Stelvio, dotato di trazione integrale Q4, Giulia di trazione posteriore.

La Giulia Veloce sarà proposta invece nella versione Veloce Ti e richiama una sigla storica per l'Alfa Romeo, la Turismo Internazionale, diventata mitica sulle Giulia degli anni '60.

Sulla Giulia previsto in esclusiva l'inedito tetto in carbonio a vista. Per entrambe, tappetini dedicati con logo rosso, sviluppati da Mopar.

"A Ginevra ci saranno anche due esemplari di Alfa Romeo Stelvio con il 2.0 Turbo benzina, nei livelli di potenza da 200 e da 280 CV, con rispettive prestazioni 0-100 km/h in 7" 2/10 e 5" 7/10. L'allestimento include il cielo vettura nero, la plancia rivestita in pelle con inserti in carbonio, i sedili in pelle e Alcantara con cuciture nere e dettagli in carbonio costruiti dalla Mopar. "Non mancano i cristalli privacy, l'Adaptive Cruise Control, il pacchetto audio premium Harman Kardon, il sistema infotainment AlfaTM Connect 3D Nav con schermo da 8,8", Apple CarPlay e Android Auto e DAB. Quest'ultimo comprende nella dotazione le sospensioni attive Alfa Active Suspension, il differenziale posteriore meccanico autobloccante e le palette cambio in alluminio ricavato dal pieno. La fibra di carbonio è impiegata anche per le calotte degli specchietti retrovisori, la V del trilobo e lo spoiler posteriore.

Le ultime due novità presenti al Salone di Ginevra riguardano la 4C, che verrà mostrata in 108 esemplari nella versione Coupé Competizione e in 108 nella Spider Italia. Tra le razze, le pinze freno rosse. La prima sfoggia la livrea Grigio Vesuvio Opaco abbinata a numerosi dettagli in carbonio: tetto, spoiler posteriore, calotte specchi, presa d'aria laterale e mascherina dei fari.

In pochi minuti la Centrale Operativa del Comando Provinciale di Milano ha messo in moto l'equipaggio dell'Alfa Romeo Giulia QV che in tempi rapidissimi ha prima raggiunto l'Ospedale San Raffaele per il prelievo degli organi, e successivamente, il Niguarda, garantendo così il buon esito del trasporto in urgenza per assicurare le speranze ai medici. Il giallo si ritrova sulle cuciture dei sedili, la plancia, il volante ed i pannelli delle portiere.