Wiko View Max nella nostra anteprima: design, caratteristiche e prezzo

02 Marzo, 2018, 00:12 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Wiko View 2

Completano le specifiche la batteria da 3000 mAh, il supporto all'NFC e il lettore d'impronte sulla back cover (accompagnato dal Face Unlock).

Equipaggia un processore Qualcomm Snapdragon 435 octa-core, supportato da 3 GB di Ram.

Lo smartphone è atteso in Italia, dove sarà venduto nelle migliori insegne di elettronica di consumo del nostro Paese ed online, al prezzo di 179 euro circa. Il display, in ambedue i casi, protetto da un vetro Gorilla Glass 2.5D del quale occupa l'80,77% dello spazio, è un pannello HD+ (1440×720 pixel) da 6 pollici con aspect ratio a 19:9, mentre la sicurezza si avvale anche dello scanner posteriore per le impronte: le connettività, oltre al Dual SIM ibrido, possono far conto su un modulo per Bluetooth (con A2DP) e Wi-Fi n (hotspot), sul modem 4G/LTE (banda 20 presente), sul GPS (A-GPS), e su una porta microUSB. In questo caso abbiamo una dual camera posteriore da 16 mega-pixel con lente Sony IMX499 e grandangolo di 120 gradi. Entrambi a bordo avranno Android Oreo 8.0. La capacità della batteria è di 3.000 mAh e le colorazioni previste sono il rosso, l'oro e l'antracite. Il processore che lo alimenta è un MediaTek MT6739WA in abbinamento con una RAM da 2 GB e una memoria interna di 16 GB. La sua versione Pro costerà 299,99 euro ed approderà sul mercato a maggio. In conseguenza di ciò, la batteria può permettersi una capienza minore, pari a 3.000 mAh.

Il Wiko View Lite è un singolare mix tra i precedenti Max e Go. Sarà disponibile da giugno al prezzo di 99,99 euro.

Il dispositivo dispone delle medesime caratteristiche di View Lite, a differenza di un display più ampio con i suoi 5,7 pollici e della fotocamera frontale da 5 megapixel.

La gamma View 2 presenta un display full view. La fotocamera frontale è di 16 megapixel.

Conclusa la gamma View, è toccato ai device di fascia medio bassa esser presentati da Wiko: si tratta di Jerry3, Lenny5, e Tommy3 uniti dal comune denominatore della versione Go di Android Oreo, dal display a 18:9, e dalla probabile fascia di prezzo oscillante da 79 a 150 euro. Anche qui le memorie restano inchiodate a 1 e 16 GB per RAM e storage, ma il processore quad core Mediatek da 1.3 GHz è precisato essere un MT6739. Ad alimentare le componenti è una batteria da 4000 mAh, sicuramente potente e parsimoniosa grazie anche alla gestione delle risorse ottimizzata presente su Android Oreo.