Ue: guerre su dazi non hanno vincitori

10 Marzo, 2018, 01:36 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Dazi su tavolo Ue misure da 2,8 miliardi contro prodotti Usa

Intanto l'Unione europea intanto è pronta a rispondere con contromisure analoghe e ha già preparato una lista di prodotti americani su cui potrebbe a sua volta imporre dei dazi. E' l'avvertimento dell'Unione europea alle misure protezionistiche americane annunciate per "ragioni di sicurezza nazionale", misure contro cui Bruxelles deve percorrere la strada maestra del ricorso alla Wto, l'organizzazione mdondiale del commercio. Non escludendo la possibilità di portare la vicenda davanti al tribunale del Wto, se nonsi trovasse un accordo. "Ci aspettiamo che l'Ue sia trattata come un blocco unico, non possiamo accettare che sia divisa in categorie differenti", ha poi aggiunto, precisando che la Ue ha regole rigide sugli aiuti di Stato che dovrebbero "rassicurare" gli Usa sul fatto che l'industria non ha sussidi.

"Se le misure commerciali verranno prese, danneggeranno l'Ue", ha detto il commissario al commercio Cecila Malmstroem, quindi "dobbiamo rispondere in modo fermo e proporzionale". "Ora si riapre una guerra commerciale che mette a rischio 40,5 miliardi di esportazioni Made in Italy, che hanno raggiunto nel 2017 in Usa il record storico grazie ad un aumento del 9,8% rispetto all'anno precedente". Nel corso della giornata di oggi il vicepresidente della Commissione, Jyrki Katainen terrà una conferenza stampa sulla risposta europea ai dazi Usa, che colpirebbero prevalentemente acciaio e alluminio.