Ex spia Kgb avvelenata, May accusa e Mosca replica: "Show da circo"

13 Marzo, 2018, 11:40 | Autore: Menodora Allio
  • Theresa May

La Russia è "molto probabilmente" responsabile dell'avvelenamento di Serghei Skripal. May ha ricordato quelli che la Gran Bretagna considera i precedenti a carico della Russia, dal caso Litvinenko, all'annessione della Crimea, alle accuse di interferenze nelle elezioni in altri Paesi. Lo ha detto il premier britannico Theresa May, intervenendo dinanzi alla Camera dei Comuni. Ma il ministro degli esteri russo - riferisce Interfax - ha bollato le accuse come "uno show da circo". La Bbc, intanto, ha riportato la secca risposta di Vladimir Putin interpellato sul caso Skripal dopo le innumerevoli smentite del Cremlino su ogni ipotesi di coinvolgimento: "Prima fate chiarezza da voi, poi ne discutiamo", ha tagliato corto il presidente russo riferendosi alle indagini britanniche.

Immediata la risposta di Mosca al suo discorso. Mentre l'ambasciata russa a Londra si era detta "oltraggiata dalla campagna anti-russa portata avanti dai media" britannici "allo scopo di esercitare pressione sugli investigatori e di influenzare psicologicamente l'opinione pubblica con la connivenza" di ambienti politici. La May ha già chiarito che se le risposte non saranno "credibili", Londra "deve essere pronta a prendere misure estese" nei confronti di Mosca perché la conclusione sarà che "si è trattato di uso illegale della forza contro il Regno Unito, quindi tornerò in questa Camera e annuncerò tutte le misure che saranno necessarie", ha aggiunto May.

La precisazione arriva dopo che, lunedì, il segretario di Stato americano Rex Tillerson si è detto "indignato" per il fatto che la Russia "appaia coinvolta ancora una volta" nel tentato omicidio di un privato cittadino "sul territorio di una nazione sovrana".