Casa » Sport

Juventus, Allegri/ "Quota scudetto a 100 punti, il Napoli non mollerà"

13 Marzo, 2018, 15:22 | Autore: Ave Pintor
  • Serie A MOVIOLA LIVE Juve rigore giusto. Cagliari rigore assegnato col Var

Il +1 di oggi, mercoledì contro l'Atalanta nella gara da recuperare potrebbe diventare un +4 e la testa va dunque alle parole pronunciate nei mesi scorsi da Massimiliano Allegri che ha sempre detto quanto il mese di marzo sarebbe stato importante.

Juventus che centra contro l'Udinese l'undicesima vittoria di fila in campionato e opera il sorpasso in classifica al Napoli, messo a -2 in attesa del posticipo di stasera tra gli azzurri e l'Inter. Prima c'è l'Udinese, ci saranno anche difficoltà. Ma bisogna fare un passetto alla volta, il Napoli è lì e ha grandi possibilità di vincere lo scudetto. Un appuntamento a cui i bianconeri si presenteranno da primi della classe. Per questo domani dobbiamo portare a casa i tre punti contro un'Atalanta che comunque sia è una delle squadre che fisicamente ci impegna molto.

Scudetto a 100 punti. "Come giocheremo? Dipende da chi schiererò, utilizziamo più schemi". "Al momento non abbiamo vinto ancora niente e sarà in ogni caso molto difficile perché, fortunatamente e per merito dei ragazzi, siamo dentro a tutte le competizioni e avremo tante partite da affrontare". Allegri ha grande rispetto dell'Atalanta: "Sono tutte difficili le partite con loro, hanno una rosa di giocatori che si equivalgono tutti". Tuttomercatoweb segue live l'incontro stampa, in programma alle 12 dal Media Centre bianconero. Più che Dybala, che tra l'altro ha anche bisogno di giocare, devo valutare tra Higuain e Mandzukic: il primo ha preso un'altra botta nella punizione dove poi è avvenuto il gol, l'altro sta meglio. "Quindi tutta la rosa deve essere a disposizione, non possiamo pensare di poter giocare con lo stesso sistema perché tutti i giocatori non sono uguali". Credo che lui debba essere orgoglioso di quello che ha fatto a Napoli in questi anni, ha portato il Napoli a giocare in un modo veramente bello, in certi momenti spettacolare. "L'unico che rientra è Buffon di sicuro, gli altri vedremo". E' stato in testa al campionato e ora ha le possibilità di lottare fino in fondo con la Juventus. Hanno tutti caratteristiche ben precise, hanno buona tecnica e sono tutti fisici. Allegri spegne i facili entusiasmi: "Il Napoli è ancora lì, ha 70 punti e può arrivare a 100, che adesso è la quota scudetto". Nessun dubbio sul rigorista tra la Joya e il Pipita: "Il rigorista è Dybala, se si cambia lo deciderò il io".

"No, no, assolutamente. A me del record dei 102 punti non interessa".