Casa » Sport

Juventus-Udinese 2-0, le pagelle dei bianconeri: Dybala super

13 Marzo, 2018, 04:43 | Autore: Ave Pintor
  • Juventus-Udinese 2-0, le pagelle dei bianconeri: Dybala super

L'allenatore della Juventus risponde al collega del Tottenham prima della partita contro l'Udinese: "Non commento le decisioni, ma l'arbitro ha diretto bene".

Undicesima vittoria di fila della Juventus in Serie A che permette il momentaneo sorpasso al Napoli in vetta alla classifica in attesa del posticipo di San Siro di stasera dove gli azzurri faranno visita all'Inter. Prima la punizione nel sette, poi la rete da opportunista sul servizio di Higuain. Bernardeschi e Cuadrado sono out e chissà quando torneranno, restano quattro uomini per tre maglie, due dei quali (Dybala e Higuain) sono reduci da problemi fisici. I ritmi calano vistosamente con l'Udinese che non ha le capacità per bucare la difesa di una Juventus che si limita a controllare ed a non sprecare troppe energie in vista del recupero.

Chiellini 7, il leader difensivo della Juventus ha tirato fuori dal cilindro un'altra ottima prestazione.

Un pensiero poi ai senatori della squadra bianconera con un particolare riferimento a Gonzalo Higuain: "Gli scudetti e i risultati ottenuti dalla Vecchia Guardia - ha affermato il mister juventino - sono importanti a livello tecnico e professionale, ma soprattutto a livello di spogliatoio per trasmettere il dna Juve ai nuovi: per noi è fondamentale". L'Atalanta, invece, non ha mai raccolto nulla allo Stadium, però ha fatto soffrire parecchio i bianconeri all'andata, inchiodandoli sul 2-2. "Ora ci sarà un calendario un po' più amico, mi aspetto che la squadra alzi la testa e ricominci a fare punti". In difesa da destra verso sinistra tocca a De Sciglio, Rugani, Chiellini e Asamoah.

Maxi Lopez 5: trova pochi spazi grazie a una Juve tatticamente impeccabile in fase di non possesso (dal 60′ Perica 5,5: non impensierisce i difensori avversari). Unica pecca il rigore sbagliato. Nel finale si aprono ancora spazi: al 78′ grande combinazione tra Douglas Costa e Dybala che libera l'argentino al tiro, ma Bizzarri è bravissimo e gli nega la tripletta. La SPAL va in vantaggio sul Sassuolo con la rete di Antenucci ma poi viene raggiunta dal neroverde Babacar che dal dischetto non fallisce l'1-1, a differenza di Politano che si fa ipnotizzare da Meret sprecando così la palla del 2-1.