Dimissioni eccellenti in Slovacchia per l'omicidio del reporter

14 Marzo, 2018, 21:38 | Autore: Menodora Allio
  • Slovacchia omicidio Kuciak si dimette il Ministro dell’Interno

Diciassette in tutto i provvedimenti restrittivi emessi. L'uomo è finito in carcere assieme ad altri 16 uomini, tutti indagati per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti con l'aggravante, per alcuni, dell'agevolazione mafiosa e di riciclaggio. Vadalà è stato arrestato in Slovacchia dalla polizia di Bratislava. Vorrei dire che per me e per molti colleghi slovacchi è cruciale la solidarietà che ci viene manifestata concretamente dai giornalisti italiani e dalla Fnsi.

Il primo ministro slovacco Robert Fico ha annunciato le proprie dimissioni. Fico presenterà ufficialmente le dimissioni domani. Questo giornalista d'inchiesta, che indagava su una vicenda di corruzione ai più alti livelli, è stato uccisio a febbraio a colpi di arma da fuoco insieme alla compagna.

I deputati hanno discusso inoltre le rivelazioni contenute nell'ultimo articolo di Kuciak, pubblicato postumo, sul presunto uso improprio dei fondi dell'Ue in Slovacchia e sui legami tra gruppi della criminalità organizzata e politici slovacchi.

Ma mentre si solleva la necessità di preservare la libertà di stampa, i colleghi di Jan Kuciak, del giornale online aktuality.sk, che hanno continuato a lavorare sull'inchiesta pubblicata postuma, denunciano anche la fuga di notizie che avrebbe avvertito il "mandante dell'omicidio che Jan stava lavorando sui suoi affari, e che si stava occuopando di lui".

Venerdì 9 marzo migliaia di persone hanno riempito stasera il centro di Bratislava per manifestare contro il governo di Fico e rivendicando indagini indipendenti sull'omicidio di Kuciak e della sua fidanzata. Il quotidiano SME parla di 40mila persone.