"Italiane, lavoro c'è, voi no" Catena Burgez fa polemica

14 Marzo, 2018, 15:41 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Annuncio di lavoro di Burgez ‘Solo filippine? Le italiane hanno la palestra

Il Burgez di via Savona cerca una cassiera, ma preferibilmente filippina perché, si sa, le lavoratrici italiane sono svogliate e difficili da gestire.

"Se ci chiedete perché la maggior parte delle cassiere sono ragazze filippine - si legge nel post - vi rispondiamo perché le italiane il sabato hanno il moroso, il mercoledì hanno la palestra, la domenica la stanchezza, ecc.". Piccolo consiglio da uno che ha provato a venire a mangiare da voi. Potrebbe. Tuttavia l'annuncio di un possibile lavoro comparso sulla pagina di Burger, grandissima azienda tutta italiana con uno sguardo rivolto agli States ha portato con sé molte polemiche e indignazione.

Non è la prima volta che l'azienda usa toni scorretti e forti per le sue campagne pubblicitarie, anzi: la politica social della catena di ristoranti è volutamente scorretta.

Burgez inverte i fattori, abdicando all'italianità, ma le critiche sono piovute lo stesso. "Lasciate parlare i vostri piatti, lasciate perdere il resto che non rende merito a come si mangia da voi", ha aggiunto Stefano.

E continuano "Questo non è razzismo, ma la realtà, e allora mi chiedo: la gente ce l'ha con noi perché abbiamo detto una cosa non vera o perché abbiamo detto una cosa vera?" La palestra e la stanchezza sono solo alcune delle frasi sentite ai colloqui, che nessuna ragazza non italiana ci ha mai detto. L'annuncio non è razzista né sessista, da noi c'è di tutto, dai filippini alle romene, ma non è un segreto che il personale italiano latiti in cucina, dove ci sono turni duri e difficili.

Pare che la catena di fast food Burgez, tre punti vendita a Milano, due di prossima apertura sempre nel capoluogo lombardo, abbia fatto della comunicazione impertinente il suo marchio di fabbrica, con tanto di tesi di laurea dedicata all'università Cattolica.