Stefano De Martino: "I bambini dell'Honduras mi rendono felice"

15 Marzo, 2018, 00:32 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Gelo a Verissimo con Stefano De Martino

Stefano De Martino non ha nascosto la grande nostalgia che prova per l'Italia e soprattutto per suo figlio Santiago: "Mi manca l'Italia". Trash Italiano, uno dei profili più seguiti di Twitter, dopo aver riportato le frasi pronunciate da De Martino ha anche scritto: "Anche un po' di body shaming che mancava".

Questa volta ho aspettato un attimo in più prima di lasciarlo andare, volevo ricordare ogni singola nota di quel profumo, che per un po' di mesi non avrei più sentito. "Sai che Emma canta una canzone che si chiama 'L'isola' e tu sei all'Isola dei famosi..." Ed è lo stesso De Martino a sottolinearne la semplicità, la felicità e la grandezza d'animo che caratterizza gli abitanti dell'Honduras, 'così sereni ed ospitali'. E Stefano ricorda ancora perfettamente le parole di Santi: "Fai il bravo, papà torna presto".

Prosegue l'avventura per Stefano De Martino in Honduras, in cui condivide le giornate con i poveri ma felici bambini dell'isola.

Dichiara di passare molto tempo con i bambini dell'Honduras, e che loro con poco sono comunque molto felici: "Mi piace passare del tempo con i bambini di quest'isola, non hanno molto, ma sono felici".

Il vantaggio di stare per tanto tempo in un luogo è poter abbandonare il punto di vista esterno da turista e assaporare concretamente gli usi e i costumi del paese in cui ti trovi.

La frasi che avrebbero indisposto alcuni telespettatori, come accennato, sarebbero state pronunciate da Stefano De Martino proprio durante la prova ricompensa. Il napoletano, per il settimanale Chi, ha abbandonato i panni da inviato dell'Isola per trasformarsi in scrittore e mettere nero su bianco tutte le emozioni che ha vissuto e che vivrà fino al termine della sua avventura. In televisione lo vediamo impegnato a sedare gli animi dei naufraghi e a tenere le complesse fila del gioco, ma la vita di Stefano De Martino in Honduras va ben oltre il ruolo di inviato, così come il suo racconto ci ha svelato.