Salvini-Di Maio, linea calda. Avvertimento Maroni: "Non spacchi il centrodestra"

18 Marzo, 2018, 23:38 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Bagno di folla per Salvini in Calabria

"Spero che il centrodestra si confermi, evitando un governo M5s-Lega".

Matteo Salvini spiega che parlerà con le varie coalizioni, il suo scopo è quello di cercare di non andare di nuovo alle elezioni e spiega: "Non ho paura del voto, io non sono disponibile ad andare al governo con chiunque, è mio dovere sentire gli altri e capire se vogliono stare con me in quello che ho promesso agli italiani". Quello che lui vuole evitare e' che ci sia un governo che esclude Forza Italia e sta lavorando per creare l'unico governo possibile che possa evitare elezioni anticipate in autunno.

Dopo le anticipazioni di Domenica Live ad inizio trasmissione, prosegue il piccolo "giallo" dell'ospitata di Matteo Salvini da Barbara D'Urso: la padrona di casa non ha fatto alcuno accenno e gli account ufficiali di Lega e Mediaset tacciono.

Votare a ottobre? "La mia priorita' non e' tornare ad elezioni anche se non ne ho paura perche' la Lega non potra' che crescere. Sono certo che Salvini possa valutare i tempi giusti per la sua leadership, altrimenti il rischio e' che il risultato del 4 marzo possa ridursi ad una vittoria di Pirro". Su questi punti, chi ci sta, chi ci segue? "Da qui al 23 quando si decideranno i presidenti delle Camera si giocherà il primo tempo di questa partita". Faro' di tutto per dare agli italiani un governo serio, stabile e coerente che risolva i problemi del lavoro e vada in Europa a farsi rispettare senza prendere lezioni da Parigi e da Berlino: "ce la metto tutta". Lui si atteggia da premier ma allontana l'ipotesi di "fare un governo di tutti per tirare a campare". Mentre alla Camera i nomi papabili per il Movimento 5 Stelle e non ostracizzati da Salvini sarebbero Fraccaro o meglio Emilio Carelli, è il Senato il grande punto di domanda.

"Mi auguro il quale a Roma ci sia una scioglimento il quale tenga narrazione nel corso di far durare l'unità della trust nel corso di centrodestra, dico a causa di il buongoverno nel corso di Lombardia, Veneto e Liguria". Già, Forza Italia e il suo presidente: sempre più rebus la volontà dell'ex Cav che vede allontanarsi la centralità della sua posizione a vantaggio di nuovi e più influenti leader. Vediamo, passiamo dalle parole ai fatti.