Ape volontaria, dal 13 aprile al via le domande di accesso

11 Aprile, 2018, 10:41 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Pensioni, APE volontario: quasi settemila domande già accolte e duecentomila simulazioni

L'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale sono state recepite le recenti novità introdotte in materia di adeguamento dei requisiti di accesso al pensionamento agli incrementi della speranza di vita.

Dal 2019 sarà necessario perfezionare 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi di contributi per donne. Di queste, 5.214 si riferiscono a soggetti che hanno maturato i requisiti per l'accesso all'APE volontario tra il 1° maggio e il 18 ottobre 2017.

Gli importi vanno da 655 euro per i lavoratori privati con 25 anni o 28 anni come autonomi, fino a 336 euro per redditi tra 1,5 e 2 volte il minimo e 15 anni di contributi alle spalle. E ancora, stante quanto riportato dalla circolare INPS di fine marzo 2018, a partire dal 1 gennaio 2019 si aumenta di 0,4 unità i valori di somma di età anagrafica e di anzianità contributiva per coloro che perfezionano il diritto alla pensione di anzianità con il cosiddetto sistema delle quote. Per pensione di vecchiaia, 41 anni di contributi per la pensione anticipata.

Nel caso di incremento della speranza di vita superiore a tre mesi, la parte eccedente andrà a sommarsi agli adeguamenti successivi, fermo restando il limite di tre mesi. Le domande di certificazione possono essere presentate online dal 13 febbraio scorso, data in cui è stato reso disponibile sul sito web Inps un simulatore che consente di calcolare, in via indicativa, l'importo dell'anticipo e la rata di rimborso.

Coloro in quali hanno maturato i requisiti nel periodo compreso tra il 1° maggio ed il 18 ottobre 2017, perdono il diritto all'Ape se presentano la domanda a decorrere dall'ultimo mese di durata del finanziamento indicato nella certificazione.

L'Inps ricorda che dall'anno prossimo si potrà andare in pensione anticipata rispetto all'età di vecchiaia solo con 43 anni e tre mesi di contributi (42 anni e tre mesi per le donne). Contestualmente al rilascio della procedura per le certificazioni di cui sopra, è stata predisposta anche quella per la presentazione online della domanda di APE volontario che verrà resa disponibile non appena arriverà l'adesione formale da parte degli istituti bancari interessati. Ad oggi risultano effettuate circa duecentomila simulazioni.