Veneto: Zaia, si apre nuova stagione per sviluppare mobilità sostenibile

11 Aprile, 2018, 12:14 | Autore: Cleonico Iarussi
  • RETE VENETA NEWS

Zaia nel corso di un incontro con i neo parlamentari eletti ha illustrato il percorso avviato per l'autonomia regionale, spiegando la trattativa con il precedente Governo che ha portato ad un preaccordo.

Per il governatore Zaia "il popolo veneto ha dato una grande lezione ai palazzi della politica, certificando con la sua grande partecipazione a questa nuova stagione referendaria, che se le riforme non vengono fatte dall'alto si fanno dal basso". "Voi avete un ruolo fondamentale e i veneti si aspettano dai loro parlamentari che facciano squadra, superando le appartenenze di partito". Inoltre è stato distribuito un dossier contenente tutti i documenti e gli atti ufficiali del cammino fin qui compiuto.

"La Regione mette al primo posto del suo programma e delle sue aspettative la conquista dell'autonomia - ha sottolineato Zaia -, un'autonomia a geometria variabile, realizzata come un abito sartoriale secondo le esigenze e le peculiarità dei territori". Zaia ha poi precisato che il Veneto continuerà a chiedere la competenza diretta su 23 materie, come previsto nei 66 articoli della legge statale, approvata dal Consiglio regionale del Veneto lo scorso novembre. Dopo aver ripercorso l'iter dell'autonomia, il governatore Veneto ha ricordato che "non esiste un soggetto politico, in Veneto, che abbia il 58%, per cui significa che questa partita riguarda noi tutti e se vogliamo rispettare i Veneti, nelle loro provenienze politiche diverse, di mezzo c'e' questa partita, che e' la partita del Veneto". La deputata veronese Alessia Rotta ha confermato "il supporto dei parlamentari democratici al conseguimento dell'intesa definitiva tra Stato e Regione, intesa che dipenderà prevalentemente dalla volontà del governo che si insedierà".