Camera, commissione speciale, Orlando: "Giorgetti presidente? Conferma asse Lega- M5S"

12 Aprile, 2018, 05:41 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Una protesta dei migranti davanti alla Prefettura di Piacenza

Il Def è stato rinviato, in attesa dell'esito del secondo giro di consultazioni, che parte domani.

Dopo la nomina dei 40 commissari e l'elezione del presidente (il leghista Giorgetti è in pole position), dopodomani la commissione speciale sugli atti del governo della Camera potrà finalmente iniziare ad esaminare i dodici provvedimenti varati dal governo sui quali il Parlamento non si è ancora pronunciato. Sempre per decisione della capigruppo, la commissione speciale non esaminerà nemmeno i decreti legislativi sulle carceri e sulla riforma dell'ordinamento penitenziario. E invece a quanto pare - è questa la denuncia del Pd - Lega e Movimento 5 Stelle proseguono con la logica spartitoria. Al Senato, alla guida della commissione gemella, c'è il grillino Vito Crimi. Ed è prassi - come avvenne nel 2013 - eleggere esponenti dell'opposizione; se possibile qualcuno della Commissione Bilancio della legislatura precedente, visto che il terreno economico è quello più delicato. Nella prima riunione dei gruppi dem (a cui Renzi non ha partecipato "per non condizionare il dibattito"), il Pd si è mostrato ancora una volta diviso. Chi approva il nostro programma ci appoggi. Nel dettaglio, si tratta dei testi sui lavoratori marittimi, sulla distribuzione assicurativa, sugli armamenti, sui servizi turistici, sull'uso dei dati del Pnr (il registro dei nomi dei passeggeri) per funzioni di pubblica sicurezza, sulla sicurezza delle reti e dei sistemi informatici, sulla riduzione degli inquinanti atmosferici, sulle incompatibilità degli amministratori giudiziari, sulla tutela delle aziende sequestrate, sui diritti pensionistici complementari dei lavoratori, sulla organizzazione degli uffici centrali del ministero dell'Interno e sull'impresa sociale. Se ne occuperanno, quando saranno istituite, le commissioni di competenza.

La Commissione speciale è un organismo temporaneo che opera in assenza delle commissioni permanenti che, per consuetudine, vengono costituitesolo dopo la formazione di un governo.