Casa » Sport

Roma, Di Francesco fa il punto sugli infortunati

14 Aprile, 2018, 18:35 | Autore: Ave Pintor
  • Roma, Di Francesco:

Seguiremo le parole del trainer giallorosso attraverso la nostra diretta testuale in vista del derby capitolino, ultima gara del 32° turno di Serie A. Prende la parola il tecnico: "Ben venga una gara come quella contro la Lazio, queste si preparano da sole dal punto di vista emozionale, rimettere in campo la determinazione e voglia di prevalere in questa gara che vale più di tre punti". "Il modulo è dinamico, è stata una scelta ponderata che ha dato un valore aggiunto a questa squadra".

Sui dubbi di formazioni glissa: "Non voglio dare vantaggi, quindi non dico chi giocherà, sull'ala destra possono giocare sia Schick che Under". Ci sono state delle partite che mi è dispiaciuto come sono andate a finire. "A volte non le sfrutta al massimo con squadre di caratura minore, spero che dopo martedì le cose siano cambiate". "Uno dei due scenderà in campo, questo è sicuro". Però questo modulo è un grande valore aggiunto per questa Roma ma domani potremmo tornare anche al 4-3-3.

Un elemento che la colpisce di Dzeko? Contro il Barcellona siamo stati bravi a far uscire sempre un difensore in aggressione.

La gara con il Barcellona può cambiare il corso della storia della società? "Ma è un giocatore straordinario". Prima della gara io ho parlato di mentalità, questa partita deve dare seguito a questo. Era inaspettato da parte di tutti ma rimango sereno. Abbiamo qualche dubbio su Manolas e Florenzi che hanno avuto un po' di febbre, valutaremo oggi.

La difesa a tre può essere una base per la Roma del futuro, anche in ottica di una rosa costruita per un altro modulo? "Sono molto contento di questa scelta ma non è detto che sia la medicina definitiva di tutto".

Io credo che la fisicità è determinante per diventare importanti in Italia e in Europa.

Chi arriva meglio al derby, la Roma che arriva con l'entusiasmo o la Lazio che arriva con la rabbia? . "Poi ci sono Milinkovic e Luis Alberto, che ha una qualità negli ultimi 30 metri incredibile nel mandare in porta gli attaccanti, anche col Salisburgo ha fatto un assist di tacco eccezionale". Se ci metti dentro tutte le altre qualità è meglio ma per giocare a calcio a certi livelli è fondamentale.

Fattore fisico: la Roma è pronta per reggere fino alla fine?

Io del Liverpool non ho parlato ancora con la squadra, perché davanti ci sono tre partite importantissime, a partire dal derby. "Il nostro destino è questo, mi auguro che ci consenta di andare ancora più avanti".

Parisi, Centro Suono Sport: quanto ha lavorato sulla mentalità della squadra? È un percorso che è fatto di alti e bassi e mi auguro che avremo la capacità di rimanere meno oscillanti possibile, come la borsa, nelle prestazioni e negli atteggiamenti.