Danni per il forte vento in provincia di Ragusa

15 Aprile, 2018, 03:18 | Autore: Menodora Allio
  • Catania e Ragusa

I vigili del fuoco di Catania, che al tardo pomeriggio avevano già espletato 80 interventi, hanno lavorato soprattutto per rimuovere alberi caduti sulle strade, pali delle linee elettriche e telefoniche caduti, tetti pericolanti e grondaie pericolanti.

I territori maggiormente interessati Ragusa, Ibla, Marina di Ragusa, così come Vittoria, Scoglitti, Acate e Comiso. Nessun danno si registra finora a persone, ma il vento ha scoperchiato decine di serre.

A Comiso, fa sapere il vicesindaco Gaetano Gaglio, "vigili urbani, protezione civile e vigili del fuoco stanno mettendo in sicurezza l'area intorno allo stadio (si è staccata parte della copertura della tribuna), la tensostruttura di contrada Crocilla e l'area nei pressi del mercato ortofrutticolo".

Tutte le squadre della provincia di Catania sono al momento impegnate per numerose situazioni critiche. Disagi anche per il traffico aereo all'aeroporto Fontanarossa: alcuni voli sono stati dirottati e altri sono in ritardo.

Chiusa l'autostrada A19, Catania-Palermo, nel tratto compreso tra Enna e Caltanissetta, in entrambe le direzioni. Le raffiche hanno divelto in citta' cartelli pubblicitari e grossi rami. Un ferito pure a Caltagirone sferzata da un violento vento che ha sradicato alberi, sollevato coperture di case e in un caso una pensilina e' finita su un'auto: il conducente ha riportato lesioni giudicate guaribili in trenta giorni. Il forte vento ha creato disagi e arrecato gravi danni pure agli impianti serricoli del Ragusano.