Casa » Sport

Juventus, Marotta: "Arbitraggio da uniformare. Cairo non merita risposta"

15 Aprile, 2018, 20:04 | Autore: Ave Pintor
  • Juventus, Agnelli: “Guardare avanti. Non si vive di rimpianti, ma di…”

Beppe Marotta, direttore generale della Juventus, ha parlato ai microfoni di Premium Sport prima del match contro la Sampdoria all'Allianz Stadium. Molti gli argomenti toccati dal dirigente bianconero: campionato, Real Madrid, arbitri, Allegri, mercato e. Donnarumma. "Serve buon senso, anche nelle designazioni, un arbitro più esperto avrebbe gestito meglio quella partita rispetto ad un 33enne". Poteri forti in Europa? Condivido quello che ha detto, in modo civile con modi civili, bisogna uniformare il modo di arbitrare, dove c'è la Var in Europa.

"Il rammarico di Madrid non significa rassegnazione". Vogliamo portarci a casa lo Scudetto e la Coppa Italia per confermare il nostro predominio in Italia. Io non posso e non devo credere a una cosa del genere. Se si analizza quello che è successo a Madrid si deve trarre una conclusione. E il buon senso deve far decidere in modo logico.

Intanto il patron del Torino, Urbano Cairo, ha evidenziato che un rigore così in Italia non sarebbe mai stato fischiato contro i bianconeri: "Non rispondo, è una dichiarazione che non merita una risposta" ha evidenziato Marotta. Non ci saranno cambiamenti nella società e nelle strategie. Ecco le sue parole: "La parata di Donnarumma? Le sue sono parole sincere ed è giusto esprimere ciò che pensa, ma i rapporti con l'allenatore sono eccezionali e io sono sicuro che proseguiremo con lui". "Mi fa piacere per Gigio, è il degno erede di Buffon". "Non mi stupisce vedere un simile intervento da parte sua, ci ha reso contenti, anche di avere un portiere di questo livello in Italia".