Regge asse M5s - Lega: Molteni presidente Commissione speciale

15 Aprile, 2018, 21:42 | Autore: Rufina Vignone
  • I risultati del sondaggio: i lettori chiedono un governo 5 Stelle + Lega

"Chi vota in Molise come in Friuli, sappia che votando Lega può darci una mano ad accelerare la nascita del governo". Nessuno, però, ha vinto: nessuno, infatti, ha i seggi sufficienti per governare da solo.

Vanno tutte a Lega, Movimento 5 Stelle e Forza Italia le cariche all'interno dell'ufficio di presidenza della commissione Speciale della Camera.

Svolta nella trattativa tra la Lega Nord e il Movimento 5 Stelle, nel tentativo di raggiungere un accordo per la formazione di un nuovo Governo.

Le commissioni si sarebbero dovute limitare a fornire un parere obbligatorio ma non vincolante sulla riforma, che sarebbe poi tornata in mano al governo, che avrebbe potuto approvare definitivamente il testo, esercitando così la delega fornita dal Parlamento. Con Di Maio, per altro, il segretario del Carroccio è molto esplicito: "Di Maio scenda dal piedistallo, non può dire 'io, io', io ho vinto, io faccio il premier. Domani come centrodestra unito andremo al Colle dal presidente Mattarella". Stavolta Mattarella è determinato a concludere i colloqui quirinalizi con un nome al quale assegnare l'incarico, anche per la crisi siriana che rischia di precipitare. Sono andati avanti con la ruspa, estromettendo la minoranza ovunque. Da valutare, invece, la possibilità di sentire i vertici di Cdp, come chiesto da Pd e LeU: "Vedremo, c'è un perimetro di attività di questa commissione che è stabilito dalla conferenza di capigruppo e deliberato dall'aula e sarà sempre la capigruppo a integrare il nostro lavoro".

Anche il Garante nazionale dei diritti dei detenuti, Mauro Palma, è intervenuto sulla questione: "Negare un passaggio meramente consultivo finale - ha detto - che non prevede possibilità di intervento di merito denota una disattenzione grave rispetto all'ampio mondo di coloro che tale provvedimento da tempo attendono".