Casa » Sport

Spalletti carica l'Inter e annuncia un titolare per la sfida di domani

16 Aprile, 2018, 18:59 | Autore: Ave Pintor
  • L'Inter rallenta ancora nella sua corsa verso la Champions. Pari con l'Atalanta

"Da quando si è fermato Maurito (dopo la doppietta al Verona un tiro nello specchio negli ultimi 270'; zero ieri), la squadra non è più riuscita a trovare la via della rete e con questo ritmo (appena 2 conclusioni parate da Berisha) per Spalletti è impensabile finire tra le prime quattro". Termina così 0 a 0 la partita un punto per parte che serve poco a entrambe e Icardi non segna per la terza partita consecutiva. Quel primo tempo è già passato, ho riguardato anche le partite precedenti che sono state giocate su quel campo lì. Inizialmente l'incontro coi giornalisti era previsto per le 11.30, ma una modifica all'orario dell'allenamento ha fatto slittare anche la conferenza del tecnico nerazzurro. Non so quanti punti dobbiamo fare per raggiungere la Champions ma noi dobbiamo analizzare la situazione partita dopo partita. Molti, come Sky Go e Premium Play, sono a pagamento, altri del tutto gratuiti. Molto sicuro tra i pali e nelle uscite sia alte che basse come al 65′ quando intercetta il cross di Cancelo. Noi siamo un gruppo di qualità, poi perché venga fuori in maniera eccelsa bisogna metterci la qualità caratteriale, fisica e di tenere per un lungo periodo determinati comportamenti e attenzioni.

Le occasioni ci sono state, ma il risultato non è cambiato: 0-0 all'Atleti Azzurri d'Italia. Essere estromessa per l'ennesimo anno dalla Champions League, dopo una stagione semi-positiva, sarebbe un ulteriore smacco alla storia recente dei nerazzurri; ormai, mancano solo 6 partite all'atto conclusivo del campionato: staremo a vedere.

E' un momento in cui sappiamo cosa dobbiamo fare. Si cerca di vincere sempre, ma poi l'Atalanta gioca contro e questo si deve considerare. Nel primo tempo non sbaglia un colpo in anticipo, è sempre pulito e si prende applausi a scena aperti ogni qual volta riesce a disinnescare con efficacia la manovra e le ripartenze degli uomini di Spaletti, senza rinunciare mai a supportare lo sviluppo del gioco atalantino. Una media da salvezza o poco più, insomma. "È chiaro che andava fatto qualcosa in più". Liberato dai dettami difensivi Dalbert può portare all'interno della formazione una spinta continua in fase offensiva, con il compito di tornare a dare superiorità numerica a quella difesa a tre che Spalletti sembra intenzionato a mettere in campo. "La Roma ha il calendario più abbordabile, se si fa una comparazione di classifica degli avversari, loro hanno il più agevole".