Casa » Sport

Spalletti: 'Il battibecco con De Roon? Ecco cosa ci siamo detti'

17 Aprile, 2018, 00:44 | Autore: Ave Pintor
  • Atalanta-Inter

Vi proporremo quanto accaduto in Atalanta-Inter, anticipo serale della 32a giornata di Serie A 2017-18, nella sintesi con il video degli highlights dell'incontro terminato a Bergamo 0-0, dove le squadre di Gasperini e Spalletti non sono riuscite a segnare. Mauro non ha fatto gol ma è un problema vostro, la squadra ha creato quattro palle gol pulite su questo campo, poi ognuno legge i dati che vuole. Loro dal punto di vista degli uno-contro-uno sono i più forti del campionato, ma l'Inter ha creato 4-5 occasioni pulite in questo campo lì dove chi ha vinto magari ha speculato su un episodio. Questa la sua analisi: "Due tiri nello specchio, c'è un problema?"

Sulla prestazione dei suoi: "In queste partite bisogna palleggiare, creare spazi sulla trequarti". Abbiamo fatto fatica nel primo tempo mentre nel secondo abbiamo fatto molto bene.

In casa #Inter c'è un po' di amarezza per il pari arrivato contro l'Atalanta. Abbiamo fatto due tiri nello specchio ma se siamo andati tre volte davanti al portiere e abbiamo tirato fuori allora le statistiche non rispecchiano la realtà. Nel primo tempo malino, molto meglio la ripresa. Dopo tre-quattro scambi si incomincia ad aprirsi per ri-abbozzare una ripartenza: "Icardi deve partecipare a questo palleggio basso e venire dietro a prendere la palla". Abbiamo fatto abbastanza bene nel secondo tempo, la squadra ha fatto quello che si doveva fare. Vederli vincere è una gioia immensa, soprattutto perché se lo sono meritati giocando una grandissima partita contro il Barcellona, dando un contributo non solo per se stessi e per l'ambiente di Roma, ma anche per il calcio italiano: tutti beneficiamo di questa vittoria.

Icardi? "Oggi era difficile trovare occasioni utili per lui se non esci dal loro pressing, c'è da essere bravi a giocare e recuperare una palla sporca".

La sostituzione di Rafinha: "L'ho sostituito perchè l'ho visto stanco, altrimenti non l'avrei cambiato". Cosa ho detto a De Roon a fine gara? "Deve scegliere un altro ma a me non può dire di sedermi".