Baby: ecco la prima immagine del cast della serie tv Netflix italiana

21 Aprile, 2018, 11:19 | Autore: Nazario Acquaviva
  • The Rain: Chi sarai diventato quando arriverà la pioggia? Trailer ufficiale!

In queste ore a Roma si sta tenendo l'annuale evento di presentazione dei progetti Netflix per il prossimo anno e in questa occasione la piattaforma streaming ha dato alcune notizie riguardo i numerosi titoli originali prodotti dalla compagnia che verranno realizzati in giro per il mondo, Italia compresa.

Non solo perché è il primo film italiano di Netflix, ma anche i nomi rendono appetibile questo progetto.

Una delle ragioni che potrebbero spingere Netflix a intraprendere una direzione di questo tipo potrebbe essere quella di entrare a far parte di un circuito mainstream. Non ci sono dati ufficiali sugli utenti italiani ma ANSA ha scritto che si stima siano circa 800mila. La prima è una storia di formazione sempre ambientata a Roma, che trae libera ispirazione dallo scandalo delle baby squillo dei Parioli, ingiurioso fatto di cronaca che ha investito il quartiere romano non molto tempo fa. Baby parla di adolescenti che hanno un disperato bisogno d'amore.

Luna NeraDopo essere stata accusata di stregoneria, una giovane ragazza e il suo fratellino sono costretti a fuggire dal loro villaggio.

Tratta da un manoscritto inedito di Tiziana Triana, ella ne curerà la produzione insieme a Francesca Manieri (Il miracolo; Smetto quando voglio: Ad honorem) e Laura Paolucci (L'amica geniale; Diaz; Gamorra serie tv).

Diversa è invece la serie "Luna Nera" storia di un gruppo di donne accusate di stregoneria nell'Italia del XVII secolo. Nel 2018 arriveranno cento serie originali, a disposizione degli utenti in varie lingue: "Lost in space", l'ultimo prodotto Netflix, è stato diffuso in 26 lingue, "House of cards", la prima produzione della tv via Internet, era stata doppiata in appena sette lingue. Sono infatti 7.4 i milioni di nuovi clienti nell'anno solare in corso, per un servizio che non sembrerebbe conoscere crisi.

Un piano ancora più ambizioso e una strategia aggressiva per conquistare nuovi, fedeli, affezionati clienti per Netflix: la società potrebbe comprare sale cinematografiche per proiettare le sue produzioni anche sul grande schermo.

Come dichiarato da TheWrap, sembrerebbe che al cast dei piccoli talenti di "Stranger Things", con l'arrivo della terza stagione, si uniranno anche Cary Elwes ("Dracula di Bram Stoker") e Jake Busy ("Nemico Pubblico").