Stalker si organizza con un drone pur di controllare l'ex amica: arrestato

04 Mag, 2018, 21:36 | Autore: Rufina Vignone
  • Il drone sequestrato dai carabinieri

Si è conclusa con lo stalker finito agli arresti domiciliari la lunga storia costellata di molestie e minacce con cui l'uomo, un 53enne operaio del Piovese, ha vessato per anni una coetanea residente anch'essa a Piove di Sacco. I fatti avevano avuto inizio già dall'anno 2016, a seguito della fine dell'amicizia tra i due, come emerso nelle varie querele sporte dalla vittima. Le opprimenti condotte dell'indagato causavano così alla parte offesa un costante stato di ansia e preoccupazione, che la costringevano anche a cambiare le proprie abitudini di vita, portandola giocoforza a variare i tragitti che normalmente percorreva. Un comportamento punito a dicembre del 2017 dal gip del Tribunale di Padova con l'emissione di una misura cautelare di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna, prescrivendo tassativamente di evitare qualunque tipo di contatto con lei. Ma l'uomo non ha desistito dal suo intendimento ed ha escogitato un modo per spiare la vittima anche a distanza, usando appunto dei droni.

Spiava l'amica utilizzando un drone: i carabinieri lo hanno arrestato per stalking.