Def, Padoan: "Pesa l'incertezza politica"

09 Mag, 2018, 10:01 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Conti pubblici, Padoan: “Rialzo Iva si può evitare. Ma ulteriore incertezza politica può frenare la crescita”

Nel corso dell'audizione, il titolare del Tesoro ha precisato che "il prolungarsi dell'incertezza dovuta allo stallo politico è "potenzialmente in grado di frenare la ripartenza degli investimenti" ma "l'Italia è nelle condizioni per proseguire nell'irrobustimento strutturale della crescita, dell'aumento dell'occupazione, dell'inclusione sociale e nel rafforzamento delle finanze pubbliche e nella riduzione della pressione fiscale". Lo assicura il ministro per l'Economia Pier Carlo Padoan rispondendo alle domande dei parlamentari delle Commissioni speciali nel corso dell'audizione sul Def: "C'è una diffusa volontà, anche la mia, di disinnescare le clausole".

"Padoan ha quindi sottolineato che il Def è stato elaborato" in un momento di transizione politica", sottolineando che il documento tendenziale "mette a disposizione del Paese uno strumento di lavoro indispensabile per costruire una politica economica per il futuro". Il ministro spiega: "Il rialzo può essere evitato - si legge sull'edizione online del quotidiano La Repubblica - e il gettito può essere sostituito da futuri interventi legislativi, per esempio con la legge di Bilancio per il 2019". "Il documento non formula un nuovo quadro programmatico, bensì si limita, alla descrizione dell'evoluzione del quadro internazionale economico-finanziario, all'aggiornamento delle previsioni macro economiche per l'Italia e al quadro di finanza pubblica".

Padoan poi individua il rischio più concreto per la crescita economica italiana: l'imposizione di dazi da parte degli Stati Uniti, con le ipotizzabili ripercussioni della Cina e degli altri Paesi. "Quello della crescita contenuta è un problema di lungo periodo". "Una parte significativa delle clausole di salvaguardia per il 2019 è già stata disattivata con gli interventi inseriti nel dl 50 del 2017 (circa 4,4 miliardi), dal dl 148 (340 milioni) e dalla legge di bilancio 2018 (circa 6,1 mld)", ha concluso Padoan.