Google I/O 2018: scrivi e-mail più veloci con Smart Compose in Gmail

09 Mag, 2018, 12:36 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Google Pixel 3 e Pixel 3 XL: avranno un prezzo salato, lancio previsto per settembre

Google ha esordito la conferenza dedicata agli sviluppatori, Google I/O, parlando di uno dei temi più "caldi" del momento: l'Intelligenza Artificiale.

Nei giorni scorsi Google ha presentato una versione di Gmail completamente rinnovata: Gmail posta in arrivo, come cambia la versione web. Altro esempio: se siamo al ristorante e leggiamo il nome di un piatto che non si riconosce lo si puo' inquadrare con la fotocamera del telefono per vedere un'immagine del piatto cosi' da farsene un'idea migliore.

Su Gmail invece, già dal prossimo mese, sarà possibile utilizzare la funzione di composizione automatica, sempre coadiuvata dall'AI, che permette di scrivere delle intere frasi con un minimo uso della tastiera. Il nuovo Google Foto consentirà di applicare alcune ottimizzazioni per regolare l'esposizione e la gamma cromatica. Uno degli strumenti che poggia totalmente sull'intelligenza artificiale è Google Lens: Google Lens, cos'è e come funziona.

Infine, Google Foto sarà in grado di riconoscere i documenti e convertirli in PDF: basterà una foto a qualsiasi foglio con del testo per avere una PDF con una qualità da scansione (o quasi). L'anno scorso Lens è stata introdotta in Google Foto e in Google Assistente quindi oggi è ampiamente disponibile per le persone indipendentemente dal dispositivo che hanno. Oltre al tanto agognato Android P - il nuovo major update dell'OS - è stato dato spazio anche a Google Lens. Lens è stato progettato per "comprendere il mondo" e proporre agli utenti informazioni utili basato sul riconoscimento degli oggetti inquadrati in tempo reale con la fotocamera.