Facebook: Zuckerberg cambia i vertici e introduce una divisione blockchain

10 Mag, 2018, 22:00 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Blackzheep via Getty Images

E Facebook non è indenne dalla febbre che ha coivolto i grandi nomi della finanza, in particolare quelli del settore hitech.

Per quanto riguarda l'atavica lotta del social contro le bufale, Facebook - in quel di Gennaio - ha avviato un test, negli Stati Uniti, che prevede la somministrazione, agli utenti, di un mini questionario nel quale sono chiamati a valutare l'affidabilità delle fonti, con l'obiettivo di far sì che nel NewsFeed, di nuovo unificato, ci si possa informare tramite siti di una certa serietà, quando si è interessanti a conoscere quel che ci accade intorno.

Facebook, intesa come applicazione a se stante, e come gruppo sotto le cui ali rientrano anche app importanti del calibro di WhatsApp e Instagram, nelle scorse ore ha comunicato una serie di novità davvero importanti, relative alla valorizzazione delle fonti importanti, alla gestione dei Live, ed allo studio delle tecnologie "blockchain".

Secondo TechCrunch, nel codice dell'app Android di Facebook sono presenti funzionalità inedite che consentono agli utenti di "creare versioni personalizzate e illustrate da utilizzare come adesivi in Messenger e commenti". L'ultima divisione è definita "central product services" che gestirà la pubblicità e la sicurezza. La criptovaluta e la crittografia prendono il potere dai sistemi centralizzati e li rimettono nelle mani delle persone.

Cambia, evolve e si trasforma Facebook. Ora, la società di Menlo Park si è ricreduta, secondo le affermazioni di Rob Leathern, un direttore della politica pubblicitaria della compagnia.

La direzione della sezione app e di Messenger, andrà a Stan Chudnovsky, già a capo della produzione, dopo l'addio di David Marcus, ormai orientato alla divisione di Blockchain. Ovviamente ci sono delle ipotesi.

Potenzialmente, Facebook potrebbe percorrere una strada simile e tentare di diventare la preferita tra le varie opzioni di pagamento online per i suoi 2 miliardi di utenti, ma per conoscere la verità dovremo aspettare ulteriori aggiornamenti. Come confermato dal sito Downdetector.it, tra le 14 e le 14.30 Instagram ha smesso di funzionare, con migliaia di utenti che hanno segnalato impossibilità di effettuare l'accesso o di aggiornare il feed, e diversi altri problemi come errore di rete sconosciuto.