Grande Fratello, Barbara D'Urso umiliata da Alfonso Signorini: ecco perché

14 Mag, 2018, 13:55 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Alfonso Signorini: «La leucemia mi ha fatto capire il valore delle cose. Barbara D'Urso? Record del trash»

Sin da quando nel 2014 si è dovuto assentare dalla televisione per problemi di salute, infatti, Alfonso Signorini ha compreso che c'erano dei valori fondamentali nella vita sui quali prima non si era soffermato a pensare: "La malattia è stato un incidente frontale ma sono arrivato a considerarlo una benedizione, un dono". Ora, dunque, torna con la memoria a quel periodo doloroso e rievoca un anedotto relativo alla puntata di Kalispera! del 23 dicembre con Christian De Sica e Sabrina Ferilli ospiti: "Non smettevo di sudare. È la più politicamente corretta, ha viaggiato e letto molto". In una intervista rilasciata a La Verità e ripresa da Il Corriere della Sera, il direttore di "Chi" parla così dell'ultima edizione del reality affidata alla conduttrice di Canale5: "Il suo Grande Fratello - dice - sta battendo tutti i record del trash". A mezzanotte avevo 40 di febbre.

In breve tempo, ossia in soli due anni, Alfonso Signorini è diventato direttore di due giornali di grande tiratura come "Chi" e "Tv Sorrisi e Canzoni". Una scalata inarrestabile, grazie alle sue doti e ad alcuni momenti di sfrontata audacia.

Per quanto riguarda la sua posizione nel mondo delle adozioni, ha dichiarato: "Mi batto per l'adozione ai single, etero o omosessuali, ma solo dopo il terzo anno di età del bambino perché nei primissimi anni una creatura ha bisogno delle cure di una madre". Terminai la serata e andai al pronto soccorso del San Raffaele. Ecco perché non ho condiviso, pur rispettandolo, Nicky Vendola. La mattina dopo, vigilia di Natale, mi chiamarono: "'Lei ha una leucemia mieloide, non si muova, ci vediamo il 27 per iniziare le cure'".

Qualche parola dell'intervista dedicata anche alla tv e al Grande Fratello di Barbara D'Urso: "Lei è una stakanovista eccezionale e un animale da telecamera". Però non mi piace il suo finto moralismo.