Monete straniere spacciate per due euro: attenti al resto!

15 Mag, 2018, 19:08 | Autore: Nazario Acquaviva
  • Attenzione alla truffa della moneta: 10 Bath scambiati per 2 euro

Nelle principali città italiane, quelle battute da una grande quantità di turisti come Roma e Napoli, il rischio di ricevere come resto delle monete straniere dal valore basso che somigliano molto alle nostre due ore, è ancora molto alto.

La moneta da 2 euro viene scambiata con monete da 10 bath, provenienti dalla Thailandia, il cui valore è di soltanto 25 centesimi. Ritrovarsi una di queste due monete al posto dei 2 euro non è per nulla piacevole.

La truffa è sempre dietro l'angolo soprattutto quando si parla delle due euro.

Va ancora peggio a chi, per errore, dovesse scambiare i due euro con la moneta da cinque scellini del Kenya: il valore, infatti, è inferiore ai 20 centesimi. Ecco perchè la Federconsumatori ha lanciato un allarme per invitare i consumatori ad essere molto più accorti e a stare molto attenti quando si fanno gli scambi di denaro e di valutare bene il resto. La maggior parte dei distributori automatici non è neanche in grado di distinguere tra le due monete, molto simili per lega, colore e composizione, ma dal valore intrinseco estremamente sproporzionato.

Sembra che la Federconsumatori, due anni fa avesse già lanciato il monito agli utenti di prestare parecchia Attenzione anche alla possibilità di cadere in errore oppure di essere oggetto di una truffa a causa di questa somiglianza davvero incredibile tra la moneta del conio thailandese e la nostra €2, essendo più o meno la stessa sia come peso che come metallo. Infatti, ci cascano anche i distributori automatici. L'ultima truffa riguardante proprio le monete in questione si è verificato nel nostro paese nel 2016, quando un esercente di Amalfi è stato proprio vittima di tutto ciò. Il cliente truffato si ritrova dunque con meno della metà del resto che in realtà gli sarebbe spettato dal negoziante furbetto.