Casa » Sport

Ventimila euro alla Samp per cori razzisti, tre turni a Veretout

16 Mag, 2018, 00:01 | Autore: Ave Pintor
  • Serie A, Giudice Sportivo: ammenda e diffida per la Sampdoria

Il club è stato punito con una sanzione da 20mila euro, penale ridotta grazie all'intervento dello stesso presidente Massimo Ferrero, sceso sul terreno di gioco per provare a calmare la propria tifoseria. La curva doriana non sarà squalificata.

Il giudice sportivo della serie A ha sanzionato la Sampdoria con una multa di 20 mila euro con diffida per i cori "denigratori di matrice territoriale" dei tifosi blucerchiati contro i napoletani che hanno spinto l'arbitro Gavillucci a sospendere l'incontro per tre minuti.

Ammenda da 20mila euro per la Sampdoria per i cori razzisti contro Napoli durante la partita di Marassi di domenica sera. Una giornata e un'ammenda di 5.000 euro per il difensore dell'Atalanta, Toloi "per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (settima sanzione); per avere, al 19° del secondo tempo, all'atto del provvedimento di ammonizione, indirizzato all'arbitro, in maniera plateale e prolungata, un applauso ironico; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale".

MONTOLIVO Riccardo (Milan): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

BEHRAMI Valon (Udinese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

CIONEK THIAGO Rangel (Spal 2013): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione).

HELANDER Filip Viktor (Bologna): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

SALAMON Bartosz (Spal 2013): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione).