Tragedia Hotel Rigopiano, indagati D'Alfonso, Chiodi, Del Turco e altri

16 Mag, 2018, 10:13 | Autore: Menodora Allio
  • Farindola- L'hotel Rigopiano sommerso dalla neve- I soccorsi

Luciano D'Alfonso e i suoi due predecessori, Gianni Chiodi e Ottaviano Del Turco, indagati per la tragedia dell'hotel Rigopiano. Le prime indagini della Procura hanno portato all'iscrizione sul registro degli indagati, tra gli altri, dell'ex prefetto Francesco Provolo e del numero uno della Provincia Antonio Di Marco.

Nel registro degli indagati sono stati iscritti anche i quattro assessori che, nell'arco degli ultimi dieci anni, si sono alternati nella delega di Protezione civile: Tommaso Ginoble, Daniela Stati, Gianfranco Giuliante e Mario Mazzocca, quest'ultimo tutt'ora in carica.

I Carabinieri forestali stanno notificando a tutti la richiesta di identificazione con l'elezione di domicilio.

Oltre a loro, per le vicende che riguardano la mancata realizzazione della Carta Valanghe ci sono anche funzionari regionali coinvolti nell'inchiesta.

Il 18 gennaio 2017 una valanga, pesante come 4mila tir a pieno carico, si staccò dal monte Siella e travolse l'hotel Rigopiano di Farindola. Una montagnia di neve, fango e detriti causò la morte di 29 persone tra clienti e personale dell'albergo.