Pescara, 80 bambini intossicati in ospedale. Il sindaco ferma tutte le mense

05 Giugno, 2018, 19:40 | Autore: Rufina Vignone
  • Pescara 80 bambini ricoverati. Il sindaco chiude tutte le mense scolastiche

"La situazione è sotto controllo non c'è da preoccuparsi anche se la gastroenterite è una malattia e va curata, i bambini colpiti hanno risposto bene al trattamento, la pediatria di Pescara ha confermato che non si tratta di una forma batterica e non virale", ha detto il direttore generale della Asl Armando Mancini sul caso di Pescara che coinvolge fino a 186 tra bimbi e insegnanti intossicati in tutta la provincia abruzzese. Dopo aver escluso le ipotesi di virus e di salmonella, le analisi di laboratorio hanno portato al batterio Campylobacter. Sulla vicenda la procura di Pescara ha aperto un fascicolo contro ignoti. Nessuno dei pazienti infatti versa in gravi condizioni e alcuni di essi sono già stati dimessi. Molti sono anche i bambini che, anche se non ricoverati in ospedale, sono a casa con febbre alta e disturbi intestinali. Almeno sei o sette, secondo le prime informazioni, le scuole di appartenenza delle persone finite in ospedale, residenti in zone diverse della città. Il provvedimento resta in vigore finché non sarà individuato con certezza il cibo contaminato. Dalla Direzione sanitaria della Asl ribadiscono che, vista la tipologia dei sintomi non si tratta di un'emergenza; gli unici effetti, considerati i numeri, sono tempi di attesa più lunghi. In seguito a quanto accaduto, il sindaco Marco Alessandrini ha deciso di sospendere a partire da lunedì 4 giugno il servizio mensa nelle scuole comunali.

Come spiega Il Pescara "Sindaco ed assessore comprendono che questa scelta potrà causare disagi alle famiglie, ma sottolineano come la salute dei ragazzi sia la priorità assoluta così come i controlli su tutta la filiera attivati assieme alla Asl ed ai Nas". In attesa dei primi risultati dell'indagine epidemiologica disposta dall'Asl, il personale del Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione (Sian) dell'asp e i carabinieri del Nas di Pescara hanno svolto una nuova ispezione nel centro cottura che serve le mense delle scuole di Pescara.