GitHub sarà di Microsoft: acquisizione conclusa per 7,5 miliardi di dollari

06 Giugno, 2018, 01:47 | Autore: Abelardo Magnotti
  • Microsoft sta definendo l'acquisizione di GitHub

I piani di Microsoft per GitHub prevedono che nulla cambierà per i suoi utenti, l'indipendenza continuerà ad essere uno dei suoi punti cardine: rimarrà una piattaforma aperta e gli sviluppatori potranno continuare ad usare gli stessi strumenti e funzionalità rispetto a quanto avvenuto finora.

Dopo l'acquisizione, il ruolo di CEO di GitHub verrà ricoperto da Nat Friedman, fondatore di Xamarin. GitHub è una "piattaforma per lo sviluppo di software dove più di 28 milioni di sviluppatori imparano, condividono e collaborano per creare il futuro" afferma Redmond, aspettandosi di chiudere l'operazione entro l'anno. Tuttavia non è mai riuscito a fare profitti: le entrate arrivano dagli abbonamenti che - rispetto all'accesso gratuito - per 7-21 dollari al mese permettono di avere accesso a maggiori funzioni. Di conseguenza, i progetti open source hanno raggiunto GitHub come luogo non solo per il codice host, ma per crescere anche una comunità.

La notizia dell'acquisizione è una bella novità per gli sviluppatori, che hanno costruito i loro interi flussi di lavoro attorno a GitHub, e sono dunque vulnerabili.

In un comunicato, il Ceo del colosso informatico, Satya Nadella, ha spiegato che unendo le forze con GitHub, "rafforziamo il nostro impegno verso gli sviluppatori per la libertà, l'apertura e l'innovazione".

Stando alle fonti del sito Bloomberg, Microsoft sarebbe ormai vicinissima ad una nuova acquisizione, parliamo del noto portare dedicato agli sviluppatori GitHub.

Il motivo dietro lo spostamento dei progetti da GitHub a GitLab in realtà non ha un vero motivo, almeno per ora, se non una semplice reazione (leggasi odio) da parte della community nei confronti di Microsoft.