Immigrazione, Tunisi convoca l’ambasciatore italiano: "Stupiti dalle parole di Salvini"

06 Giugno, 2018, 16:47 | Autore: Menodora Allio
  • Salvini clandestini

Matteo Salvini ha ribadito che la sua volontà è quella di rendere ogni luogo migliore, compresi i paesi da cui vengono i migranti, per potergli permettere di vivere bene anche a casa loro. "L'anno scorso in migliaia sono usciti dalla galera, alcuni hanno preso i barconi e sono stati fermati 22 volte nei centri di accoglienza italiani". Cosi' il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, parlando al Senato coi cronisti.

L'ambasciatore italiano Lorenzo Fanara è stato subito convocato al ministero degli Esteri tunisino, dove gli è stato espressa "sorpresa" per le affermazioni del ministro dell'Interno che "non riflettono il livello di cooperazione fra i due Paesi nella lotta all'immigrazione irregolare". "Perché c'è molta gente che accoglie per guadagnare, non per spirito di carità cristiana".

D'altra parte, in Italia, l'ostilità rispetto all'UE e a tutto ciò che essa rappresenta si è estesa a una velocità sconcertante, spinta dalla storia ripetuta ossessivamente a reti unificate che UE e migranti sono la causa di tutti mali, storia raccontata anche dal PD di Renzi che toglie la bandiera della UE e di Minniti, che dichiara che l'arrivo di qualche migliaio di persone sulle nostre coste mette a rischio la tenuta democratica del paese.

Ma adesso Macron sembra voler trovare nel nuovo premier Conte, con il quale ha vuto una telefonata cordiale e conciliante, un appoggio per limitare l'onnipotenza della Germania e della Merkel, e in questo quadro l'Italia potrebbe sicuramente ottenere dei vantaggi. A cominciare dal Regolamento di Dublino, per proseguire con la richiesta di maggiore sostegno per i rimpatri, impulso ai ricollocamenti e ridefinizione delle missioni Frontex. Posizioni che, secondo il portavoce della Commissione europea Margaritis Schinas, "sarebbe più saggio si facessero nei luoghi istituzionali adatti". Quindi un'ipotesi è che l'obiettivo del nuovo ministro possa essere aprire le restanti 14 strutture. "Sulla sicurezza e sulla gestione dei flussi migratori" serve "meno propaganda e più fatti".