E’ morto Gino Santercole, autore dei successi di Celentano

09 Giugno, 2018, 21:55 | Autore: Cleonico Iarussi
  • Addio a Gino Santercole, è morto l'autore di

Si è spento nella notte di venerdì 8 giugno 2018, a Roma, Gino Santercole: aveva 78 anni. Celeberrime le sue canzoni 'Una carezza in un pugno' e 'Svalutation'.

A darne notizia, su Facebook, il cugino gironalista Bruno Perini: "Stanotte è morto mio cugino Gino Santercole".

Il debutto nel mondo della musica avviene proprio con lo zio iniziando con i Rock Boys e passando poi ai Ribelli. Di Adriano Celentano, oltre che parente, era anche strettissimo collaboratore, sin dall'inizio, del ragazzo della via Gluck. Il clan prende forma tanto che negli anni seguenti diventerà a tutti gli effetti un'etichetta musicale chiamata il Clan Celentano, con Santercole alla chitarra ed altri artisti di grande spessore tra i quali Don Backy e Ricky Gianco.

Nel 1964 debutta come cantante solista. Nel settembre 2008 è ospite al Festival di Venezia con Adriano Celentano per la nuova uscita di Yuppi Du (della cui colonna sonora era coautore).

Santercole era figlio della sorella di Adriano Celentano, Rosa. Da attore è stato diretto da registi come Pietro Germi, Dino Risi, Giuliano Montaldo, Luigi Comencini, Luciano Salce, Mario Monicelli.

Ma la sua carriere di cantautore non si è mai fermata: nel 2010 e nel 2014 aveva pubblicato due nuovi album, intitolati rispettivamente 'Nessuno è solo' e 'Voglio essere me'.