Casa » Sport

Formula 1 Canada, la gaffe della bandiera a scacchi: cosa è successo?

11 Giugno, 2018, 18:56 | Autore: Ave Pintor
  • Sebastian Vettel al traguardo GP Canada 2018

L'imbarazzo della FIA c'è ancora: Sebastian Vettel ha festeggiato la sua vittoria al 69esimo giro, non al 70esimo, per uno sventolio anticipato della bandiera a scacchi sul traguardo.

Winnie Harlow è stata protagonista involontaria di una piccola gaffe durante il Gp del Canada. Invece pare non sia andata proprio così: c'è stata realmente un'incomprensione, ma questa è avvenuta già in una fase precedente e quindi non dipendeva da Winnie, che si è limitata ad agitare la bandiera quando le è stato detto di farlo. Con il regolamento che parla chiaro: con la bandiera sventolata c'è la fine della gara.

Formula 1, GP Canada: errore della modella Winnie Harlow. Sventola la bandiera a scacchi, ma manca un giro

A Montreal Winnie Harlow non poteva essere più sexy: pantaloncini Tommy Hilfiger attillati che delineavano le sue forme e bomber argentato dello stesso brand, con la zip strategicamente abbassata a lasciar intuire il décolleté. Lo starter ha chiesto conferma, credeva fosse l'ultimo giro. Ma chi gliel'ha data non pensava fosse una domanda, bensì un'affermazione: "così è nato l'equivoco". Whiting aggiunge però anche un'altra cosa: "Penso che le persone che non lavorano in Formula 1 a volte siano confuse dal grafico che vedono sullo schermo, dove dice 69 su 70". Ora, di "sviste" della safety car è piena la storia del motorsport (e pure YouTube...) ma bisogna riconoscere che in F1 Bernd Maylander ha sempre svolto il suo ruolo con precisione e professionalità (e i piloti stessi l'hanno sempre riconosciuto). La bandiera a scacchi gli ha guastato la festa. "Ma per fortuna tutti sono salvi e nessuno si è fatto male per questo". La gara, infatti, è stata ritenuta valida solo fino al 68esimo giro, ma in quello successivo il pilota Red Bull aveva registrato il giro più veloce. Per fortuna l'errore non ha avuto nessun impatto sul risultato di gara.