Casa » Sport

Mertens: "Futuro? Niente Cina. Scudetto o Mondiale? Non saprei"

11 Giugno, 2018, 23:27 | Autore: Ave Pintor
  • Napoli, Mertens esclude l'ipotesi Cina:

Nainggolan, nonostante non sia stato convocato dal Belgio per i Mondiali in Russia al via la settimana prossima (una decisione dettata esclusivamente dal cattivo rapporto che intercorre con il commissario tecnico dei Diavoli Rossi, Roberto Martinez) rappresenterebbe comunque un rinforzo di primissimo piano per il centrocampo del Napoli. Io lo devo dire perchè è una televisione belga a chiedermelo, ma non saprei: ho lavorato davvero tanto per vincere lo scudetto qui a Napoli, tuttavia non ci siamo riusciti. "Proverò a dare tutto per vincere il Mondiale". "Abbiamo la qualità ed abbiamo la fame di vittoria".

"Italiano? Ero obbligato a fare le interviste in italiano entro 6 mesi: ho preso delle lezioni, ma erano stancanti, così iniziai a sentire i miei compagni parlare nello spogliatoio".

Sui tifosi. "Non rinuncio mai a un selfie con loro, anzi lo considero un onore". La cosa più folle che mi è mai capitata con i tifosi risale alla vittoria contro la Juventus per 0-1: il nostro pullman non è riuscito a passare in mezzo a loro per un sacco di tempo, i tifosi erano in delirio”.

Sul futuro. "Non giocherò mai in Cina perchè mia moglie Kat non vuole andare fin lì".

Sul futuro: "lo sto molto bene a Napoli, mi piace molto ed ho due anni di contratto, perciò vediamo come va a finire".

Figli? Ogni tanto mi vengono a trovare i figli di mio fratello e vogliono giocare con me dalle 7 di mattina e quando poi vado ad allenarmi mi sento un po' stanco. È il motivo per cui credo che non avere figli sia un modo anche per evitare infortuni. Sarri è un grande fumatore, però per un atleta è diverso. "A Napoli c'è una linea ben definita: ad esempio nei giorni prima della partita ai nostri tavoli troviamo anche del vino".