Governo Lega-Cinquestelle: la Calabria resta senza ministri e senza sottosegretari

14 Giugno, 2018, 17:42 | Autore: Menodora Allio
  • Sottosegretari e deleghe vertice Conte-Salvini-Di Maio

Il premier Conte ha nominato 6 vice ministri e 39 sottosegretari, ma nessuno di loro è calabrese.

Governo: la lista dei 45 sottosegretari.

Il governo Conte completa la squadra. Così il ministro Riccardo Fraccaro al termine del Cdm che ha provveduto alla nomina dei sottosegretari e viceministri."Ora auspichiamo che anche le commissioni partano celermente".

All'Economia e finanze sono stati scelti due viceministri, Laura Castelli in quota Cinquestelle e Massimo Garavaglia per la Lega. I Sottosegretari al Mef saranno Massimo Bitonci e Alessio Villarosa.

Tra i sottosegretari del governo M5s-Lega ci sono anche i 5 stelle Stefano Buffagni, agli Affari regionali, e Vincenzo Spadafora. I sottosegretari di Stato hanno principalmente il compito di coadiuvare il lavoro del Ministro - il 5 Stelle Alfonso Bonafede - svolgendo le funzioni ed i compiti ad essi delegati con decreto ministeriale e presiedendo su delega del ministro il Consiglio di amministrazione. Entrambi però ricopriranno anche altre cariche. Vito Claudio Crimi (Editoria); on.

Il ministero dell'Interno non avrà viceministri, ma quattro sottosegretari: Stefano Candiani, Luigi Gaetti, Nicola Molteni e Carlo Sibilia.

Alla Farnesina, per affiancare Enzo Moavero Milanesi, sono stati nominati Emanuela Claudia Del Re, il pentastellato esperto di Medio Oriente, Manlio Di Stefano, Ricardo Antonio Merlo e Guglielmo Picchi.

Al momento sono ufficialmente sottosegretari, ma non si esclude il passaggio a viceministri. Alla Difesa: Angelo Tofalo; Raffaele Volpi.

Allo Sviluppo economico Andrea Ciotti, Davide Crippa, Dario Galli, Michele Geraci.

Nello svolgimento dei propri compiti e funzioni i sottosegretari di Stato si avvalgono dell'ufficio di Gabinetto e dell'Ufficio legislativo e ogni sottosegretario è supportato da una Segreteria; le Segreterie, previste dall'art. Lavoro e le politiche sociali: Claudio Cominardi e Claudio Durigon. Infine, all'Ambiente, tutela del territorio e del mare, al fianco di Sergio Costa, il Consiglio dei ministri ha nominato Vannia Gava e Salvatore Micillo. Agli Affari Regionali, è stato nominato sottosegretario l'ex consigliere regionale Stefano Buffagni mentre come viceministro - o sottosegretario, non è ancora chiaro - alla Giustizia è stato nominato l'onorevole Vittorio Ferraresi.

Alle Infrastrutture e Trasporti Michele Dell'Orco, Edoardo Rixi, Armando Siri.

In casa Lega, invece, tra le novita' ci sono i nomi di Lucia Bergonzoni, ipotesi mai circolata in questi giorni: 'pasionaria' bolognese, si ritrova sottosegretaria ai Beni e attivita' culturali e turismo.

- Politiche Agricole alimentari e forestali on. dott. Al Miur promossi, invece, Lorenzo Fioramonti e Salvatore Giuliano, nominati dal Cdm sottosegretari.

Fa discutere la nomina di Carlo Sibilia come sottosegretario di Salvini al Ministero dell'Interno.