Matteo Salvini blocca nave italiana con 66 migranti a bordo

10 Luglio, 2018, 09:43 | Autore: Nazario Acquaviva
  • A Messina approda nave con 106 migranti. Scontro nel governo

Il ministro mercoledì sera vedrà il collega tedesco Horst Seehofer e, prima del summit, ci sarà un incontro a tre Italia, Germania e Austria. Ma pronta arriva la posizione della Difesa: "Eunavformed è una missione europea ai livelli Esteri e Difesa, non Interni".

Centinaia di persone con le magliette rosse, che aderivano all'iniziativa promossa ieri da Libera, Anpi, Arci e Legambiente a favore dell'accoglienza migranti, hanno accolto ieri sera a Messina la nave militare irlandese Samuel Beckett con a bordo 106 migranti approdata nel molo Norimberga. La posizione del ministro dell'Interno, si apprende dal Viminale, è che non avrà l'autorizzazione ad avvicinarsi ai porti italiani. L'azione, sottolineano le fonti, "deve essere coordinata a livello governativo, altrimenti l'Italia non ottiene nulla oltre a qualche titolo sui giornali, fermo restando che la guida italiana per noi è motivo di orgoglio". "Purtroppo - ha aggiunto - i governi italiani degli ultimi 5 anni avevano sottoscritto accordi (in cambio di cosa?) perché tutte queste navi scaricassero gli immigrati in Italia, col nostro governo la musica è cambiata e cambierà". Quest'ultima, tuttavia, non è considerata "porto sicuro" in base ai trattati internazionali dal momento che non garantirebbe un trattamento rispettoso ai migranti. Questi, in estrema sintesi, alcuni tasselli messi insieme durante il vertice a Palazzo Chigi - riuniti attorno al tavolo c'erano il premier Giuseppe Conte, i ministri Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Giovanni Tria - in vista del vertice sui migranti dei ministri dell'Interno dell'Ue in agenda l'11 e il 12 luglio.


Toninelli: Non sia solo problema italiano. Il primo soccorso è avvenuto in zona Sar libica nella notte fra il 4 e il 5 luglio, poche ore dopo che il gommone era partito da Garabulli. Rispettiamo regola, ma ora va cambiata. Il pattugliatore irlandese ha chiesto il permesso di sbarcare i migranti: il Viminale ha indicato Messina. Con accordi di Sophia e Themis si ridistribuiscono in Ue costi e responsabilità dei salvataggi.