Taglio ai vitalizi, ecco su quali basi gli ex deputati faranno ricorso

12 Luglio, 2018, 20:38 | Autore: Menodora Allio

L'ufficio di presidenza della Camera dei Deputati, presieduto da Roberto Fico, ha votato a favore della revisione delle pensioni per gli ex parlamentari, i cosiddetti vitalizi, che, da questo momento in poi - al netto di ricorsi e della validità costituzionale del provvedimento - verranno calcolate con il metodo contributivo. Nel dopoguerra si è rafforzata, ma sulla base di una prevalenza assoluta dei partiti di massa, e quando questi, che avevano esercitato la loro funzione nell'ambito della guerra fredda, si sono dissolti, è rimasta senza difesa. Eppure, il ministro dell'Interno prova a cavalcare anche questo risultato, approfittando del suo stato di grazia: "Approvato in Parlamento il taglio dei VITALIZI a 1.240 ex parlamentari: STOP a vecchi e assurdi privilegi".


Quanto agli ex deputati pratesi o che sono stati eletti a Prato, ecco che cosa cambia. L'esercizio del mandato di rappresentanza nazionale viene considerato un mestieraccio, il che in sostanza significa che la sovranità popolare che in questo modo si realizza non viene riconosciuta come il fondamento della legittimità delle scelte. Si dà così avvio al taglio dei vitalizi a 1240 ex parlamentari. "È un principio di giustizia", aveva sottolineato, aggiungendo: "Mi avevano sempre detto che non si poteva fare". Una vittoria di tutta l'Italia, perché non è solo un'ingiustizia abolita, ma anche una conquista di civiltà. "Con la Lega, dalle parole ai fatti!". Il taglio, spiega, sarà "per chi non ha versato". 'Bye bye vitalizi' è la scritta apparsa davanti a Montecitorio, riportata su palloncini argento che sventolano tra i palloncini gialli tenuti in aria dei parlamentari M5S. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. "Ci dicevano tutti che non era possibile, noi abbiamo tagliato questi privilegi in 100 giorni di governo".